Anche i miti sbagliano…

Qualche giorno fa c’è stata la mitica assemblea degli azionisti di Berkshire Hathaway, la holding del mito vivente Warren Buffett.

Ne ho già parlato a caldo in post su facebook, che ti riporterò in coda a questo articolo, nel caso te lo fossi perso.

Tuttavia ci tengo a tornare sull’argomento perché volevo approfondire un punto a mio avviso molto importante e che forse, nel post che ho fatto, rischiava di perdersi un po’.

Sto parlando al rapporto che devi avere con gli errori quando investi.

Warren Buffett, che io come sai adoro, è un maestro anche in questo.

Infatti nell’ultima assemblea ha reso noto che per il terzo e quarto trimestre del 2020, il conglomerato ha ridotto le sue partecipazioni nel gigante dell’elettronica di consumo Apple di 93 milioni di azioni.

Vedendo come sono andate le quotazioni a tutti gli effetti è stato un errore.

Ma l’Oracolo di Omaha non ha fatto una piega, ha ammesso tranquillamente il suo errore ed ha pure fatto sapere che la colpa è stata interamente sua, visto che il suo socio Charlie Munger era contrario.

Certo, questo errore è costato caro ad entrambi, ma non ha certo scalfito la loro unione e men che meno ha minato la sicurezza di Buffett, che non ha accampato scuse di nessun genere e ha semplicemente detto: Ho sbagliato.

Questo è l’atteggiamento che dovremmo avere tutti, anche se non è semplice perché un errore in campo finanziario può costare molto caro.

Ma se ci facciamo prendere dall’emotività perdendo la lucidità per vedere le cose come stanno, le conseguenze non potranno che essere peggiori.

Saper accettare i propri errori senza lasciarci condizionare in modo negativo da essi è importante in tutti i campi della vita, ma nel campo finanziario diventa vitale.

Proprio per questo credo tanto nella formazione finanziaria, voglio assolutamente aiutare le persone ad affrontare gli investimenti nel modo giusto.

Non posso ancora dirti nulla, ma sto preparando una vera sorpresa… un’intera settimana dedicata alla formazione. Sono certo che sarà una iniziativa che aiuterà tante persone, ma non voglio rovinarti la sorpresa… Tra poco spero di poter fare un annuncio ufficiale.

Sarà una bella occasione per tornare anche sul tema dell’errore…

Ma ora torniamo al nostro grande Warren.

L’assemblea degli azionisti è un momento speciale per tutti gli appassionati di finanza.

Ho un sogno nella vita, ed quello di parteciparvi dal vivo. Se il covid mollerà la presa magari il prossimo anno sarà la volta buona.

Per ora, come tutti gli anni, me la sono studiata con grande interesse da casa e, come tutti gli anni, anche quest’anno ho riassunto le cose più interessanti che sono emerse.

Quindi eccoti, come promesso, il post che ho fatto a caldo sull’avvenimento…

10 punti chiave dell’assemblea degli azionisti 2021 di Berkshire Hathaway

L’assemblea annuale degli azionisti di Berkshire Hathaway è diventata la riunione aziendale formale più popolare al mondo. In tempi normali, migliaia di investitori si sarebbero riversati a Omaha per vedere il CEO Warren Buffett e il vicepresidente Charlie Munger parlare di Berkshire Hathaway, degli investimenti e del mondo degli affari.

Quali sono stati i punti chiave dell’assemblea 2021? 

  1. La leadership del mercato azionario

Warren Buffett crede nel potere del capitalismo e nel ruolo che gli Stati Uniti svolgono nel guidare l’economia globale. Ha sottolineato che tra le più grandi società del mondo, cinque delle prime sei sono americane, Apple, Microsoft , Amazon , Alphabet e Facebook.

  1. Buffett consiglia di investire in un fondo indicizzato

Buffett ha spesso consigliato agli investitori di fare cose semplici, investire in un fondo indicizzato dello S&P500.  Ma Munger ha una visione diversa. Preferisce investire in azioni Berkshire piuttosto che seguire il mercato, ha sostenuto che l’insieme di attività e investimenti di Berkshire sono a suo avviso “migliori della media” del mercato azionario.

  1. Buffett: le compagnie aeree hanno “fatto meglio perché abbiamo venduto”

La vendita delle azioni delle compagnie aeree Delta Air Lines, Southwest Airlines, United Airlines Holdings e American Airlines Group nella primavera dell’anno scorso è stata discussa a lungo durante l’incontro del 2020, con Buffett che ha giustificato le chiusure osservando che “il mondo è cambiato per le compagnie aeree. ” In effetti, Buffett prevedeva enormi interruzioni del settore come la contrazione delle dimensioni della flotta e la riduzione della capacità.

Ciò che Buffett non aveva previsto, tuttavia, era il massiccio sostegno del governo che le compagnie aeree avrebbero ottenuto. Guardando indietro Buffett ritiene che le compagnie aeree forse non avrebbero ricevuto quel supporto se fosse rimasto azionista. “Avrebbero potuto benissimo avere un risultato molto diverso”, ha osservato, “se avessero avuto un azionista molto ricco che possedeva l’8% o il 9%”. 

  1. Un piccolo errore di Buffett

Alcuni si sono chiesti perché Buffett abbia ridotto la sua quota nel gigante tecnologico Apple. L’Oracolo di Omaha ha ammesso che probabilmente è stato un errore. 

  1. Perché a Buffett non piacciono gli SPAC

Le società di acquisizione per scopi speciali (SPAC) sono state di gran moda per gran parte del 2020 e all’inizio del 2021. Buffett ha espresso la sua antipatia per il loro modello di business, in particolare il requisito che la maggior parte delle SPAC deve trovare un’impresa da acquistare entro due anni. 

“Se mi puntassi una pistola alla testa e dicessi che devo comprare un’attività entro i prossimi due anni, ne comprerei una. Ma non sarebbe un granché.”

  1. Opinioni sull’impatto dei bassi tassi di interesse

Buffett e Munger hanno entrambi commentato gli sforzi straordinari della Federal Reserve sulla politica monetaria. Buffett ha spiegato che un futuro aumento dei tassi potrebbe far scendere bruscamente i valori delle attività. Inoltre ha osservato che l’attuale contesto dei tassi è difficile: “Se mi dici che dovrò prestare denaro al governo per meno del 2% all’anno, mi stai solo dicendo come andrò in rovina.”

  1. Munger sui Bitcoin

Rispondendo alle domande di un azionista sul Bitcoin, Buffett ha deciso di schivare la domanda. La sua motivazione: evitare di rendere infelici le centinaia di migliaia di spettatori che possiedono la criptovaluta.

Tuttavia, Munger non si è trattenuto. “Odio il successo del Bitcoin. L’intero dannato sviluppo è disgustoso e contrario agli interessi della civiltà.”

  1. Un messaggio di Buffett a Elon Musk

Un’altra domanda degli azionisti è stata indirizzata al ramo assicurativo di Berkshire, Ajit Jain, chiedendo se avrebbe approvato una polizza assicurativa per SpaceX di Elon Musk per le sue missioni su Marte. Jain Ajit ha risposto rapidamente di no.

Buffett ha esitato. “Dipenderebbe dal premio e probabilmente avrebbe un tasso leggermente diverso se Elon fosse a bordo”.

  1. Buffett e Munger contrari a Robinhood

La popolare app di investimento Robinhood ha introdotto milioni di nuovi trader ed investitori. Buffett e Munger, tuttavia, sono stati profondamente critici nei confronti della società di brokeraggio. Buffett ha osservato che Robinhood è “diventata una parte molto significativa nel gioco d’azzardo che è entrato a far parte del mercato azionario nell’ultimo anno e mezzo”.  Munger è andato oltre: “È semplicemente terribile che qualcosa del genere attiri investimenti da uomini civili e cittadini onesti. È profondamente sbagliato”.

  1. Il dinamico duo del Berkshire ha imparato alcune lezioni nell’ultimo anno

Verso la conclusione a Buffett e Munger è stato chiesto quali lezioni avessero imparato dall’anno passato. Buffett ha scherzato: “La mia più grande lezione è stata ascoltare di più Charlie. Ha avuto ragione su alcune cose su cui ho sbagliato”. 

Munger rispose: “Se non sei un po’ confuso da quello che sta succedendo, non lo capisci. Siamo in una specie di territorio inesplorato”. Eppure Buffett ha aggiunto che non importa quanto siano state folli le cose, “cose ​​più strane succederanno in futuro”. Questo ha raddoppiato l’impegno di Buffett per garantire che Berkshire resisterà alla prova del tempo per il lungo periodo.

Bene, anche per oggi è tutto e mi raccomando, tieni d’occhio la mail, presto spero di poterti annunciare l’evento che da un po’ mi frulla per la testa.

Al tuo successo.

Giuseppe Pascarella

Firma

 


Vuoi continuare a leggere l’articolo?
Iscriviti subito a a Editoriali Pascarella, è GRATIS
Iscrivendoti all’Editoriale Pascarella
avrai accesso a:
Sei già iscritto?

Lascia un commento

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli da non perdere

Mercati: Facciamo il punto

L’Economia è piena di dati ed ogni settimana viene caratterizzata, in particolare, da uno di questi. Una ottava è la volta del dato sulla produzione industriale, l’altra sulla disoccupazione e via dicendo. La scorsa settimana

Leggi Tutto »

Cerchi qualcosa?

Premi INVIO per avviare la ricerca.

Iscriviti per leggere
gli Editoriali Pascarella
E' gratis, per sempre...

Accedi a Pascaprofit