Bank of America non ha dubbi: l’oro crescerà in 18 mesi del 70%, ci fidiamo?

Come ha scritto Ben Levisohn -uno dei miei commentatori preferiti- “Tutti hanno un motivo per amare l’oro.”

In effetti è vero: c’è chi lo vede come un rifugio per mettersi al riparo dall’inflazione e chi invece pensa che l’oro sia il modo migliore per proteggersi dai crolli del mercato.

Entrambe le motivazioni hanno certamente una logica, tanto è vero che io stesso consiglio di tenere sempre un po’ di oro in portafoglio.

Ma un conto è inserire l’oro in un portafoglio variegato un altro è pensare che l’oro da solo costituisca la panacea di tutti i mali.

Ora però, tutti i fanatici del metallo prezioso per eccellenza hanno un alleato in più.

E che alleato! Parliamo della Bank of America, una delle banche più importanti degli Stati Uniti.

Tra l’altro, cosa che in pochissimi sanno, la Bank of America è stata fondata da un italiano: Amedeo Pietro Giannini ed in origine si chiamava Bank of Italy.

Ma questa è un’altra storia, che magari vi racconterò in un altro articolo, ora ritorniamo sull’oro e sulla sorprendente previsione della Bank of America.

Michael Widmer non ha dubbi: il prezzo salirà per un motivo molto semplice: La Federal Reserve non può stampare oro!

Widmer si aspetta che negli Stati Uniti e nel resto del mondo i tassi rimangano ancora bassi per un periodo di tempo molto lungo. Contemporaneamente le banche centrali cercheranno di far aumentare sia il PIL che l’ inflazione. Senza dimenticare che i governi stanno espandendo i loro bilanci come mai era accaduto nella storia in tempo di pace. 

Tutto questo, secondo Bank of America, favorirà la crescita dell’oro fino a portarlo addirittura sopra i 3.000 dollari.

Stiamo parlando di un rialzo di più del 70%!

E la cosa forse più sorprendente è che non ci vorranno anni, ma mesi. Infatti, continua Widmer: “la salita non sarà su di una linea retta. L’oro dovrà lottare con un dollaro forte e una domanda ridotta da paesi come l’India e la Cina. Tuttavia questo non dovrebbe impedire all’oro di raggiungere i 3.000 dollari entro 18 mesi.”

Se consideri che il massimo assoluto di tutti i tempi dell’oro è stato di 1.985 dollari a settembre 2011, 3.000 dollari è certamente un obiettivo molto ambizioso.

Ormai ho ripetuto fino alla nausea che io non faccio previsioni sul futuro, ma se ti dovessi dire la mia un rialzo del 70% in 18 mesi lo ritengo azzardato, anche se, è bene ricordarlo, l’oro ha già dimostrato di essere capace di rialzi molto forti.

Durante la grande recessione del 2008 l’oro ha messo a segno un rialzo anche maggiore, crescendo del 150% grossomodo dal fallimento della Lehman Brothers al massimo appena citato del 2011.

Quindi, per quanto azzardata, quella fatta da Bank of America si basa certamente su elementi concreti, poi se la salita sarà del 70% o solo del 15/20% avremo modo di vederlo.

Il punto è sempre quello: Non si prevede il futuro ma si analizza il presente.

Questo è un mantra che ogni investitore dovrebbe ripetersi almeno 2 volte al giorno: prima e dopo i pasti.

A parte gli scherzi la chiave del mio successo è tutta nel saper analizzare il valore reale di una azienda al fine di capire quando il mercato si sta sbagliando.

Se pensi che il mercato non si sbagli mai bè, mi spiace ma ti devo deludere. 

Se il mercato non si sbagliasse mai non avrei avuto la possibilità di moltiplicare negli ultimi 10 anni il capitale dei miei clienti di quasi sette volte e non avrei chiuso più del 70% delle operazioni in guadagno.

Credimi non c’è bisogno di capire cosa succederà in futuro, basta saper leggere quello che è già davanti ai nostri occhi.

In molti mi chiedono quali tecniche utilizzo io per selezionare le aziende che hanno un valore intrinseco inferiore al prezzo di mercato e contemporaneamente un fossato economico che le mette al riparo dei concorrenti.

Se anche tu sei interessato a capire cos’è e come si calcola il valore intrinseco, oppure vuoi scoprire come valutare se un’azienda ha un business sicuro e protetto anche nel futuro bè allora non puoi mancare al mio prossimo webinar…

 

I tuoi soldi nelle tue mani 
martedì 9 giugno alle 21 

Sarà una serata ricca di informazioni, nella quale presenterò in anteprima il mio corso definitivo: PROTOCOLLO PASCARELLA, ovvero la guida passo passo che ti porterà a capire quali sono le aziende migliori su cui investire anche se parti da zero e hai poca esperienza.

Il webinar è completamente gratuito ma i posti sono limitati, perciò se non vuoi rimanere fuori prenota ora il tuo posto cliccando qui.

Non sono previste repliche e solo chi parteciperà alla diretta potrà accedere alla super offerta lancio di PROTOCOLLO PASCARELLA. E quanto parlo di super offerta lancio parlo di un prezzo che non rivedrai mai più!

Non mancare.

Ti aspetto!

Giuseppe Pascarella

Firma


Vuoi continuare a leggere l’articolo?
Iscriviti subito a Editoriali Pascarella, è GRATIS
Iscrivendoti all’Editoriale Pascarella
avrai accesso a:
Sei già iscritto?

Lascia un commento

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli da non perdere

BABA, opportunità o tragico errore?

Alibaba è uno dei titoli tecnologici mega-cap più economici al mondo (per rapporto prezzo-Flusso di cassa) dopo che i timori normativi in ​​Cina hanno colpito duramente l’azienda. Oggi, molti titoli tecnologici cinesi a grande capitalizzazione

Leggi Tutto »

Cerchi qualcosa?

Premi INVIO per avviare la ricerca.

Iscriviti per leggere
gli Editoriali Pascarella
E' gratis, per sempre...

Accedi a Pascaprofit