Cosa ci dobbiamo aspettare dalla stagione delle trimestrali? Ecco il parere di Bloomberg

La stagione delle trimestrali è alla porte e tutti si chiedono se i risultati del quarto trimestre del 2020 saranno superiori alle attese.

A dare inizio alle danze sarà JPMorgan Chase, Citigroup e altre banche statunitensi e poi via via nel corso delle prossime settimane seguiranno tutti gli altri.

Secondo i dati di Bloomberg, Wall Street si aspetta un altro trimestre in calo, con i guadagni di S&P 500 in calo del 12% negli ultimi tre mesi del 2020 rispetto allo stesso periodo del 2019. Si prevede un calo delle vendite del 6%.

Se queste previsioni risulteranno corrette avremo un miglioramento rispetto ai primi due trimestri del 2020, dove i lockdown furono più severi, ma un peggioramento rispetto al terzo trimestre dell’anno passato, dove gli utili scesero dell’8,6% e le vendite del 3%.

Tuttavia l’opinione comune della maggior parte degli analisti è quella che questo calo non dovrebbe impensierire i listini.

Il sentiment rimane positivo e la maggioranza degli investitori è convinta che questo trimestre sia l’ultimo trimestre negativo prima della grande ripresa del 2021, che dovendosi confrontare con un 2020 disastroso non avrà difficoltà a far meglio.

Infatti, come riporta Allianz Global Investor le aspettative per gli utili nell’anno 2021 sono molto alte.

Secondo Factset, a fine anno, gli utili dovrebbero crescere a un tasso di circa il 22% per l’anno solare 2021. Se le previsioni verranno confermate, non solo sarebbe più del doppio del tasso di crescita annuale medio decennale del 10%, ma diventerebbe il più grande tasso di crescita annuale dell’indice degli ultimi dieci anni (ma al di sotto del 39,6% di crescita dell’EPS raggiunto nel 2010).

Nel complesso, il settore Industriale dovrebbe vedere la crescita più alta degli utili a circa il 78%. 

Insomma le previsioni per il 2021 sembrano essere promettenti, questo ci deve dare fiducia ma non può in nessun modo darci il permesso di prenderci troppi rischi.

I mercati sono fatti per sorprendere, non bisogna mai dimenticarlo.

E’ per questo che è fondamentale mantenere uno sguardo vigile e soprattutto costruire il portafoglio in modo equilibrato.

Ricordo che nel 2020 a fronte di previsioni disastrose rispetto alle trimestrali del primo trimestre dissi che non era il caso di farsi prendere dal panico e che l’importante era continuare ad investire, perché il segreto è non voler cercare di entrare ed uscire a seconda di come tira il vento.

Bè allo stesso modo ora dico che non bisogna farsi prendere dall’eccessivo entusiasmo abbandonando la nostra strategia alla caccia di rendimenti stratosferici.

Io continuo ad affidarmi al mio super collaudato Protocollo Pascarella che mi ha permesso di battere il mercato 8 volte negli ultimi 11 anni chiudendo più del 70% delle operazioni in profitto.

Il mio metodo è molto oculato e mira al lungo periodo e pur battendo con costanza il mercato cerco di non affidarmi a titoli eccessivamente volatili che potrebbero mettere in crisi il portafoglio durante le fasi di discesa del mercato.

Se anche tu non vuoi andare eccessivamente sulle montagne russe e cerchi un metodo serio per guadagnare in borsa allora puoi replicare i miei portafogli modello ed ottenere i miei stessi risultati.

Farlo è semplicissimo, manda un whatsapp al numero 392 518 6777 ed un mio collega ti spiegherà passo passo tutto quello che devi fare per poter anche tu iniziare a battere il mercato con costanza.

Giuseppe Pascarella

Firma


Vuoi continuare a leggere l’articolo?
Iscriviti subito a Editoriali Pascarella, è GRATIS
Iscrivendoti all’Editoriale Pascarella
avrai accesso a:
Sei già iscritto?

Lascia un commento

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli da non perdere

Attenzione all’India…

“L’India potrebbe superare il Regno Unito come quinto mercato azionario più grande del mondo entro il 2024”.  Sono queste le parole che arrivano direttamente da Goldman Sachs. L’India è da sempre uno tra i primi

Leggi Tutto »

Cerchi qualcosa?

Premi INVIO per avviare la ricerca.

Iscriviti per leggere
gli Editoriali Pascarella
E' gratis, per sempre...

Accedi a Pascaprofit