Cosa è successo la scorsa settimana sui mercati?

Cosa è successo la scorsa settimana sui mercati?

Bè vedendo i rendimenti dei vari asset salta subito agli occhi come quelli considerati più rischiosi, come azioni ed obbligazioni ad alto rendimento siano state preferite dagli investitori rispetto ai famosi beni rifugio come oro e obbligazioni governative investment grade.

Ecco il rendimento dei vari asset nella prima settimana dell’anno

Dando un’occhiata alla tabella sopra non si sono dubbi, il mercato è ottimista e quindi siamo in una fase di Risk-on, ovvero di appetito al rischio.

Ma cosa è successo la scorsa settimana per stimolare tutto questo ottimismo?

Certamente ha aiutato la diminuzione del rischio politico negli Stati Uniti.

Come ripeto ad ogni occasione possibile il mercato odia l’incertezza e settimana scorsa l’ufficializzazione dei risultati della Georgia ha dato il controllo del senato ai democratici, evitando a Biden di essere nella scomoda situazione di trovarsi il parlamento controllato dai Repubblicani.

Ora i democratici potranno controllare l’agenda dei lavori e quindi il presidente eletto avrà modo di implementare più agevolmente le proprie politiche.

Ad essere onesti la maggioranza è veramente risicata, infatti i seggi sono 50 e 50 ma i democratici possono contare sul voto decisivo di Kamala Harris, che essendo la Vice Presidente è automaticamente presidente del Senato.

Non stiamo a sindacare sulle leggi statunitensi e limitiamoci a prenderne atto, quello che dobbiamo sapere è che ora il senato è controllato dai democratici, che comunque non potranno attuare tutto il proprio programma visto che certe importanti modifiche come quelle del Medicare for All o il Green New Deal necessitano di un’ampia maggioranza parlamentare di cui il presidente appena eletto non dispone.

Tuttavia il mercato ha preso questo En plein dei democratici – presidenza + senato – come un dato positivo e l’S&P 500 la scorsa settimana ha corso parecchio.

Questo sono nello specifico le performance settimanali dei vari titoli dell’indice più importante di Wall Street

Come vedi Google ha salvato le famose FAAMG permettendo al settore tecnologico di chiudere comunque in leggero rialzo.

Ha invece fatto molto bene il settore energetico con un bel +9,31% seguito dal settore dei Materials e da quello finanziario con un rialzo rispettivamente del 5,68% e del 4,65%.

Nella tabella qui sotto puoi vedere il risultato degli 11 settori, la prima colonna è l’andamento di venerdì e la seconda l’andamento settimanale.

Insomma se fosse vero che chi ben incomincia è già a metà dell’opera potremmo dire che i presupposti per un bel 2021 ci sono tutti.

Ovviamente però, i mercati se ne infischiano dei detti popolari e fanno quello che vogliono.

Personalmente continuo ad essere tendenzialmente ottimista sul 2021 anche se sai bene, il bravo investitore non deve predire l’andamento futuro del mercato..

…il bravo investitore deve saper trovare le aziende giuste che, inserite in un portafoglio con i giusti pesi, siano in grado di essere resilienti ad ogni fase del mercato.

Quindi più che chiederci cosa farà il mercato nel 2021 è meglio chiedersi quali saranno le aziende che possono darci le migliori prospettive di profitto in relazione al rischio.

Come sai bene io non cerco la prossima Tesla o la prossima Zoom, io cerco le aziende solide con un ottimo fossato economico e che vengano scambiate ad un prezzo che mi dia spazio per una crescita equilibrata e costante.

Così facendo negli ultimi 11 anni ho battuto il mercato 8 volte chiudendo più del 70% delle operazioni in guadagno ed avendo un rendimento medio annuo del 16% netto.

Ecco perchè non mi lascio ammaliare dalle meteore.

Se anche tu vuoi investire in modo serio ed oculato pur non rinunciando a rendimenti elevati, manda un whatsapp al numero 392 518 6777 ed un mio collega ti spiegherà come replicare in tutta semplicità i miei portafogli modello.

Giuseppe Pascarella

Firma


Vuoi continuare a leggere l’articolo?
Iscriviti subito a a Editoriali Pascarella, è GRATIS
Iscrivendoti all’Editoriale Pascarella
avrai accesso a:
Sei già iscritto?

Lascia un commento

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli da non perdere

Cerchi qualcosa?

Premi INVIO per avviare la ricerca.

Iscriviti per leggere
gli Editoriali Pascarella
E' gratis, per sempre...

Accedi a Pascaprofit