Apple chiude sui massimi di tutti i tempi. È da comprare?

Non fare mai l’errore di pensare che un titolo non si possa comprare sui massimi perchè ormai è troppo caro.

Non è così che funziona.

Se ci pensi un titolo che cresce per sua natura dovrà sempre fare nuovi massimi, quindi non è affatto vero che quando arriva al top automaticamente un titolo diventa troppo rischioso per essere acquistato

Come del resto non è detto che se un titolo è sui massimi significa che è giunto il momento di comprare.

Magari è solo un movimento temporaneo o più semplicemente i compratori sono riusciti a portare il prezzo fino ai massimi ma non hanno più la forza di andare oltre.

E allora cosa bisogna fare?

Molto semplice, bisogna analizzare il titolo per cercare di capire se il prezzo attuale rappresenta un’occasione rispetto al prezzo a cui viene scambiato.

Indipendentemente se sia ai massimi o meno.

Ecco perché il fatto che Apple abbia fatto nuovi massimi non è di per sé un motivo di acquisto, ma è bene dirlo con forza, non è nemmeno un motivo di vendita.

Scusa se te lo ripeto, ma quando parlo con i miei clienti mi accorgo che l’idea che un titolo sui massimi vada venduto è molto radicata tra i risparmiatori e quindi ci terrei a sgombrare il campo da queste assurde credenze.

Ma torniamo ad Apple e cerchiamo di capire come comportarci con il titolo.

Come penso saprai, mercoledì il titolo della mela è salito dell’1,8% chiudendo a 144,57 dollari per azioni

Si tratta di un record storico che infrange il precedente massimo del 26 gennaio, quando l’azienda di Cupertino aveva chiuso a 142,70 dollari per azione.

Tuttavia, Apple è ancora indietro rispetto all’indice S&P 500 in questo 2021.

Infatti l’indice è salito del 16% contro il 9% dell’azione Apple.

Ultimamente le cose sono cambiate ed Apple ha ripreso a correre, anche grazie alle buone previsioni sulla prossima uscita del nuovo Iphone.

D’altronde non è una novità, infatti diversi analisti hanno notato che le azioni Apple tendono a sovraperformare nel trimestre estivo in vista del lancio annuale dei nuovi iPhone della società, che di solito è a settembre.

Ma non è solo il nuovo Iphone a tirare, infatti anche le vendite di Mac ed Ipad stanno andando bene, senza contare che la domanda per il vecchio Iphone 12 rimane robusta.

Nel trimestre chiuso a marzo, l’azienda ha riportato un fatturato di 89,6 miliardi di dollari, in aumento del 54%, guidato da una crescita del 66% delle entrate dell’iPhone, una crescita del 27% nei servizi, e aumenti del 70% per i Mac e del 79% per gli iPad. Le vendite sono aumentate dell’88% in Cina, del 35% nelle Americhe, del 49% in Giappone e del 94% nel resto dell’Asia.

Apple non ha fornito una guida dettagliata per il trimestre di giugno, ma ha notato che il calo sequenziale dal trimestre di marzo sarà probabilmente più alto rispetto agli anni precedenti a causa di una data di lancio più tardiva per l’iPhone 12 e un certo impatto della carenza di componenti. L’azienda ha detto nella sua conference call del trimestre di marzo che le entrate saranno probabilmente ridotte da 3 a 4 miliardi di dollari nel trimestre di giugno a causa dei limiti di fornitura.

Al momento il consenso degli analisti vede per il trimestre di giugno una previsione di entrate per 72,9 miliardi di dollari con un profitto di 1 dollaro per azione.

Quindi, alla luce di questi dati è il momento di comprare Apple?

A mio avviso la risposta è no.

Intendiamoci, Apple è un titolo che adoro e se l’hai nel tuo portafoglio ti consiglio di tenertelo ben stretto.

D’altronde Apple fa parte di uno dei miei portafogli e ha portato a me e ai miei clienti un ottimo guadagno di oltre il 26% fino ad ora.

Quindi non ho nessuna intenzione di vederlo. Ma non è tra i titoli che ora io e i miei analisti abbiamo messo in Buy. Ovvero non è tra i titoli che consigliamo di comprare.

Se ce l’hai lo tieni ma se non ce l’hai ora ci sono occasioni più ghiotte sul mercato che hanno una potenzialità di crescita di gran lunga maggiore di Apple.

Se vuoi sapere quali sono le aziende sulle quali abbiamo messo gli occhi e sulle quali presto passeremo all’azione per ottenere ottimi profitti, non devi fare altro che entrare nella grande famiglia di Pasca Profit.

Manda un messaggio allo 392 51 86 777 ed un mio collega ti richiamerà e senza impegno ti spiegherà come anche tu puoi iniziare a guadagnare investendo, in tutta semplicità, nel mercato più grande e profittevole al mondo, ovvero Wall Street.

Al tuo successo.

Giuseppe Pascarella

Firma


Vuoi continuare a leggere l’articolo?
Iscriviti subito a Editoriali Pascarella, è GRATIS
Iscrivendoti all’Editoriale Pascarella
avrai accesso a:
Sei già iscritto?

Lascia un commento

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli da non perdere

BABA, opportunità o tragico errore?

Alibaba è uno dei titoli tecnologici mega-cap più economici al mondo (per rapporto prezzo-Flusso di cassa) dopo che i timori normativi in ​​Cina hanno colpito duramente l’azienda. Oggi, molti titoli tecnologici cinesi a grande capitalizzazione

Leggi Tutto »

Cerchi qualcosa?

Premi INVIO per avviare la ricerca.

Iscriviti per leggere
gli Editoriali Pascarella
E' gratis, per sempre...

Accedi a Pascaprofit