Ecco chi sarà il prossimo presidente USA! Ce lo dice un professore universitario che dal 1984 ad oggi non ha mai sbagliato un pronostico.

So che sembra incredibile, ma esiste una persona che dal 1984 ad oggi non ha mai sbagliato un pronostico sull’elezione del presidente degli Stati Uniti.


Il suo nome è Allan Lichtman, di lavoro insegna alla American University ed è considerato il Nostradamus delle presidenziali americane.


Il suo metodo è molto particolare e si basa su alcuni principi che vengono usati per predire i terremoti.


Infatti secondo Lichtman in ogni elezione possono succedere solo due cose: o rimane in carica il partito che ha governato gli ultimi 4 anni oppure accade un “terremoto politico” e il prossimo presidente sarà espresso dall’opposizione.


E’ per questo che Lichtman non basa le sue previsioni sui sondaggi o sull’andamento del dibattito politico, ma tutto è concentrato in 13 domande chiave a cui bisogna rispondere vero o falso.


Se alla fine le crocette su falso saranno almeno 6 vorrà dire che avverrà un terremoto politico ed il prossimo presidente non sarà espresso dal partito al governo.


Con questa tecnica fu uno dei pochissimi a prevedere l’elezione di Trump nel 2016.


Ma quali sono queste 13 domande e perché ha scelto proprio queste 13?


Beh innanzitutto posso dirti che se vuoi approfondire il discorso questo professore universitario ha scritto un libro, uscito a fine luglio di quest’anno, che si intitola: “Predicting the Next President”


Nel testo spiega nel dettaglio il suo metodo, però se vuoi semplicemente sapere quali sono queste domande e perchè le ha scelte posso toglierti subito la curiosità.


Come ti dicevo ha applicato alcuni principi che si usano quando si cerca di prevedere un possibile terremoto ed analizzando tutte le elezioni dal 1860 al 1980 ha estratto questi punti chiave che sono in grado di prevedere con certezza – almeno a suo dire- quale sarà il prossimo presidente degli stati uniti.


Ed in effetti a partire dal 1984, da cui ebbe inizio il secondo mandato di Reagan, alle elezioni che hanno portato alla Casa Bianca Trump, questo novello Nostradamus non ha mai sbagliato un colpo.


Insomma, per quanto possa apparire strano che solo 13 domande siano in grado di prevedere chi sarà il prossimo Presidente degli Usa, di fronte a 9 pronostici consecutivi azzeccati, un minimo di credito a questo professore bisogna darlo.


Ed ora, prima di dirti qual’è l’esito della previsione per le elezioni di novembre 2020, come promesso, eccoti le 13 domande chiave, a cui, ti ricordo bisogna rispondere vero o falso.


1) Il mandato del partito: dopo le elezioni di metà mandato, il partito in carica ha guadagnato seggi alla Camera dei deputati rispetto alle precedenti elezioni di metà mandato


2) Competizione: non c’è stata competizione per la nomination del partito in carica.


3) Il presidente in carica: il candidato del partito alla Casa Bianca è il presidente in carica.


4) Terzo partito: non c’è una presenza significativa di un terzo partito o di un candidato indipendente.


5) Economia a breve termine: l’economia non è in recessione durante la campagna elettorale.


6) Economia a lungo termine: la crescita economica pro capite durante l’ultimo mandato è stata maggiore o uguale a quella dei due mandati precedenti. 


7) Riforme: l’amministrazione in carica ha effettuato importanti riforme. 


8) Instabilità sociale: non c’è stata una significativa instabilità sociale durante l’ultimo mandato. 


9) Scandali: l’amministrazione in carica non ha subito scandali importanti.


10) Fallimenti militari o in politica estera: l’amministrazione in carica non ha subito importanti fallimenti militari o in politica estera. 


11) Successi militari o in politica estera: l’amministrazione in carica ha raggiunto importanti successi militari o in politica estera. 


12) Carisma del candidato del partito in carica: il candidato del partito in carica è carismatico o è un eroe nazionale.


13) Carisma dello sfidante: il candidato del partito sfidante non è carismatico o è un eroe nazionale. 


Non se anche tu hai provato a rispondere ma secondo Lichtman non ci sono dubbi, il prossimo Presidente degli Stati Uniti sarà…


Rullo di tamburi…


Joe Biden!


Ebbene sì, secondo il professore dell’American University, sono ben 7 le domande in cui la crocetta deve essere messa sul falso e, siccome ne basterebbero 6 per avere la certezza che alle prossime elezioni si verifichi un terremoto politico, possiamo affermare che il prossimo inquilino della Casa Bianca sarà Joe Biden!


Questa per chi si occupa di mercati come me potrebbe essere una informazione preziosa, 

infatti qualche mese fa ho scritto un articolo sugli effetti che l’elezione di Biden potrebbe avere sui mercati, articolo che puoi trovare sul mio blog https://www.pascaprofit.com/.


Tuttavia, se mi conosci sai bene che non amo fare previsioni di nessun genere e quindi le mie scelte d’acquisto si basano sempre su dati reali.


Le previsioni di un simpatico professore di oltreoceano non sono certo sufficienti per entrare o uscire dal mercato.


I miei portafogli sono sempre costruiti in modo da poter performare bene nel lungo periodo qualsiasi siano le condizioni che si verificheranno: è per questo che non perdo tempo a fare previsioni.


Quello che faccio è analizzare i fatti oggettivi che sono a disposizione in questo momento e poi li proietto nel futuro per capire i possibili rendimenti.


Se anche tu vuoi sapere quali azioni ho scelto per ottenere ottimi rendimenti sia che vinca Trump sia che vinca Biden allora puoi seguire uno dei miei portafogli.

Abbonandoti ai miei servizi potrai operare nel mercato americano in modo semplice e sicuro senza dover fare noiose analisi e senza la paura di sbagliare. Se vuoi informazioni manda adesso un whatsapp allo 392 5186777. Un mio consulente risponderà a tutte le tue domande e ti aiuterà a capire quale dei miei portafogli è più adatto alle tue esigenze.

Al tuo successo!

Giuseppe Pascarella

Firma


Vuoi continuare a leggere l’articolo?
Iscriviti subito a Editoriali Pascarella, è GRATIS
Iscrivendoti all’Editoriale Pascarella
avrai accesso a:
Sei già iscritto?

Lascia un commento

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli da non perdere

BABA, opportunità o tragico errore?

Alibaba è uno dei titoli tecnologici mega-cap più economici al mondo (per rapporto prezzo-Flusso di cassa) dopo che i timori normativi in ​​Cina hanno colpito duramente l’azienda. Oggi, molti titoli tecnologici cinesi a grande capitalizzazione

Leggi Tutto »

Cerchi qualcosa?

Premi INVIO per avviare la ricerca.

Iscriviti per leggere
gli Editoriali Pascarella
E' gratis, per sempre...

Accedi a Pascaprofit