Ecco cosa penso di Apple dopo la trimestrale

Qualche giorno fa un mio cliente, attraverso un post su facebook, mi ha chiesto una valutazione di Apple dopo la trimestrale.


E, ovviamente non ho mancato di rispondergli direttamente sotto il post nel quale mi chiedeva la valutazione.


Poi però ho pensato che poteva essere un’analisi interessante per tutti e nascosta sotto quel post era molto probabile che in molti ve la sareste persa.


E così eccomi qua a riproportela nel Pasca Daily di oggi, anche se questo episodio dovrebbe farti capire quanto è importante frequentare la pagina facebook “Battere il Benchmark”…


Nascoste in ogni post ci puoi trovare delle chicche come questa ed inoltre se ti iscrivi puoi fare a me ed al mio team tutte le domande che vuoi.


Eccoti l’analisi che, per la cronaca, è stata scritta a fine giornata del 5 agosto, quando il forte rialzo sul titolo Apple era già quasi interamente avvenuto.

Per essere chiari, Apple è un’azienda con fondamentali eccellenti. 


Negli ultimi cinque anni la società ha aumentato gli utili in media di oltre l’8% all’anno. 


E’ sulla buona strada per guadagni positivi quest’anno nonostante abbia negozi temporaneamente chiusi a causa del COVID-19.


Ovviamente ha appena registrato forti guadagni nell’ultimo trimestre con un aumento delle entrate dell’11%. I consumatori erano limitati su dove potevano spendere i loro soldi, con i cinema, gli sport e i luoghi dei concerti chiusi durante la pandemia. 


Quindi, naturalmente, i consumatori hanno avuto più tempo per usare i loro iPhone e spendere soldi per aggiornamenti e servizi.


Non ha fornito indicazioni sui ricavi o sui margini il prossimo trimestre ma ha dichiarato di aspettarsi che le vendite dell’attuale linea dell’iPhone rimarranno forti, ha inoltre dichiarato di aspettarsi una sfida difficile per AppleCare nel quarto trimestre a causa delle chiusure dei punti vendita.


Ha annunciato che l’iPhone 12 (il primo iPhone 5G) sarà ritardato di alcune settimane. Questo potrebbe portare a molte vendite di iPhone nel Q1 2021 per coloro che desiderano il modello più recente. Esiste il rischio che vengano annunciati ulteriori ritardi per l’iPhone 12, che potrebbero avere un impatto negativo sul titolo.


La maggior parte delle buone notizie è probabilmente già stata scontata in borsa. Una crescita del 10% in un giorno dopo i guadagni probabilmente porterà a un ritiro o un’azione laterale dei prezzi per qualche settimana.

La mancanza di orientamento potrebbe indurre gli investitori a trarre profitti per bloccare i recenti forti guadagni derivanti dalla recente azione sui prezzi positivi. 


Probabilmente gli investitori dovranno vedere un altro catalizzatore positivo per un’altra significativa mossa verso l’alto. La notizia positiva potrebbe essere il prossimo rapporto sugli utili o una versione prima del previsto dell’iPhone 12.


Il fair value (valore intrinseco di Apple) rimane sempre intorno ai 325$ secondo i miei modelli, aggiornati dai 285$ dopo le ultime trimestrali, ma è ovvio che siamo di fronte ad un titolo che sforna numeri da favola anche in periodo negativo.


Mi attendo un ritracciamento anche se lieve nelle prossime settimane o una fase laterale senza dimenticare che la società ha deciso di non tagliare il dividendo e farà uno split 4/1, molto interessante per far entrare nuovi investitori mentre altri chiuderanno le plusvalenze dell’anno.

Apple è un titolo da acquistare e tenere per sempre, non a questi prezzi però, sarebbe comoda una discesa in area 360$, molti la seguono per speculare, a me piace vederla come un buy and hold.

Al tuo successo!

Giuseppe Pascarella

Firma


Vuoi continuare a leggere l’articolo?
Iscriviti subito a Editoriali Pascarella, è GRATIS
Iscrivendoti all’Editoriale Pascarella
avrai accesso a:
Sei già iscritto?

Lascia un commento

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli da non perdere

Attenzione all’India…

“L’India potrebbe superare il Regno Unito come quinto mercato azionario più grande del mondo entro il 2024”.  Sono queste le parole che arrivano direttamente da Goldman Sachs. L’India è da sempre uno tra i primi

Leggi Tutto »

Cerchi qualcosa?

Premi INVIO per avviare la ricerca.

Iscriviti per leggere
gli Editoriali Pascarella
E' gratis, per sempre...

Accedi a Pascaprofit