Ecco cosa penso di questi due titoli

Molto spesso ricevo sulla mia pagina facebook delle domande su dei titoli specifici. Non sempre ho tempo per rispondere, ma quando lo faccio mi piace farlo in modo approfondito.

Come sai io credo molto nel potere formativo di una analisi ben fatta, aldilà che poi il titolo sia da comprare o meno.

Ecco perchè ho pensato che fosse un peccato relegare queste due analisi ad una semplice risposta di un post su facebook che, per forza di cose, passerà inosservata ai più.

Così oggi voglio portare alla tua attenzione l’analisi su due titoli che penso possano aiutarti a capire meglio come muoverti sul mercato.

Poi, se vuoi veramente imparare Come investire con successo, padroneggiando le poche ma fondamentali leggi che muovono il denaro, la cosa migliore che puoi fare è leggere il mio ultimo libro Dove metto i miei soldi.

Clicca qui per saperne di più.

Ma torniamo ai due titoli di cui ti parlavo…

TI riporto esattamente le risposte per come le ho scritte su facebook, sarà un po’ come inaugurare una nuova rubrica. C’è posta per Pasca. Voi chiedete che quando posso rispondo più che volentieri.

Il primo titolo è Novavax (NVAX)

Novavax che fine ha fatto?????

È passato un anno da quando siamo stati colpiti dal coronavirus. E mentre sembra sia passato un secolo e facciamo fatica a gestire la “nuova normalità”, il fatto che stiamo assistendo a un calo dei numeri e che ci sono più di una dozzina di vaccini disponibili in tutto il mondo, dimostra il potere della tecnologia.

I primi vaccini Covid-19 che sono stati lanciati negli Stati Uniti sono stati i primi del loro tipo mai approvati. Usano l’RNA messaggero (mRNA), l’elemento costitutivo del DNA, per aiutare il nostro corpo a sviluppare l’immunità al virus. Ciò richiede una notevole quantità di know-how tecnologico.

Inoltre, il fatto che i vaccini abbiano impiegato solo un anno per svilupparsi è incredibilmente veloce. Di solito ci vogliono anni per eliminare il virus, potenziali vettori per fermarlo ecc. La pista è stata notevolmente accorciata dalla tecnologia attualmente disponibile.

Meno di due anni fa, questo produttore di vaccini doveva affrontare la realtà di essere stato cancellato dal Nasdaq perché le sue azioni erano scambiate sotto 1 per 30 giorni consecutivi (viene definito delisting). Vendeva uffici e tagliava posti di lavoro.

Aveva grandi idee, ma cercare di svilupparle con pochi soldi è impossibile, nel settore Biotech si dice che stava raggiungendo la “valle della morte”, quando gli scienziati prendono una grande idea dal laboratorio e cercano di commercializzarla senza successo. 

I titoli biotech sono molto pericolosi, seppur ritengo sia il settore più affascinante, si basano troppo su promesse difficili da mantenere. Entrare nell’Olimpo è davvero una strada ardua e complicata. 

Ma poi il Covid-19 è arrivato negli Stati Uniti e NVAX ha ricevuto un’offerta da 2 miliardi di dollari (impossibile rifiutare) dal governo degli Stati Uniti per andare avanti con la sua ricerca e sviluppo.

Ora ha una capitalizzazione di mercato che si avvicina a $ 13 miliardi e il titolo è scambiato a 177 dollari per azione. NVAX è aumentato del 1,757% negli ultimi 12 mesi, ma è quasi il 50% in meno rispetto ai massimi di 52 settimane.

E il suo vaccino? Sebbene non approvato al primo turno, ha dimostrato una potente resistenza al Covid-19, il che è particolarmente importante per le varianti del Brasile e del Regno Unito.

Alla fine di gennaio sono stati rilasciati i suoi studi di fase 3 nel Regno Unito, ed è considerato dagli esperti uno dei migliori vaccini in circolazione.

Ho provato un testa a testa con Pfizer. 

Le aziende biotecnologiche e farmaceutiche sono normalmente valutate a un prezzo di vendita multiplo compreso tra 6 e 7 volte le vendite. Il vaccino Novavax è stato venduto a 16 dollari per dose al governo degli Stati Uniti e viene venduto al governo indiano per 1.116 rupie, che è l’equivalente di 15,4 dollari al tasso di cambio corrente. 

Poiché circa 1 miliardo di dosi vengono vendute con uno sconto alla partnership COVAX per i paesi più poveri, stimo che verrà venduto con una media di ricavo pari a 10 dollari per dose. Se si somma tutta la sua capacità di produzione annunciata, Novavax dovrebbe avere una capacità di 3 miliardi di dosi entro l’inizio del 2022 e 2 miliardi di capacità entro la metà del 2021. 

2 miliardi di dosi sarebbero 20 miliardi di dollari di entrate e 3 miliardi di dosi sarebbero 30 miliardi.

A un multiplo di 6, sarebbe una capitalizzazione di mercato compresa tra 120 e i 180 miliardi, che è un guadagno di circa il 997% rispetto all’attuale capitalizzazione di mercato. 

E’ un calcolo rapido e troppo semplicistico per farsi una idea. Ho voluto buttar giù due dati per farti capire che ritengo NVAX una buona società, rischiosa ma come tante altre aiutate dalla pandemia. Il Covid può aver regalato un gran futuro per questa azienda. 

Si noti che 3 aziende di vaccini (Moderna, J&J e AstraZeneca) hanno affermato che applicheranno prezzi più alti per dose una volta terminata la fase acuta della pandemia. Se Novavax lo desidera, potrà addebitare un prezzo più alto rispetto ad altri produttori di vaccini.

Considero NVAX un player molto buono ed è in watchlist, ritengo che sia sottopesata per le sue attuali potenzialità, ma bisogna guardarci bene e analizzare al meglio, come ho detto le biotech sono società rischiose ma dal potenziale enorme. 

Qui non si tratta di breve, medio o lungo termine. Sarebbe facile dire “compra e tieni”, ma per NVAX il discorso è molto diverso.

Il secondo titolo è Palantir (PLTR)

Ritengo che Palantir sia adatto per aiutare le organizzazioni a consolidare e sfruttare la potenza dei dati. Tra una posizione di leadership nel settore governativo con gli Stati Uniti e i suoi alleati e l’opportunità per Palantir di espandersi in applicazioni aziendali commerciali, ritengo che questa azienda sia pronta per una crescita robusta e un’espansione dei margini negli anni a venire.

Palantir si è affermata collaborando con i settori dell’intelligence e della difesa del governo degli Stati Uniti per integrare i dati militari in un dashboard consolidato, quindi ha ottenuto risultati utilizzabili scoprendo modelli nascosti con il supporto dell’intelligenza artificiale. La sua piattaforma software Gotham viene utilizzata in vari settori governativi negli Stati Uniti e tra i suoi alleati.

Palantir vende la sua piattaforma software Foundry a organizzazioni commerciali, mirando a operazioni di dati su larga scala. La combinazione olistica dei dati ha in genere comportato la consulenza insieme agli sforzi di sviluppo personalizzati interni per le imprese; tuttavia, l’offerta commerciale di Palantir sta tentando di cambiare il movimento di approvvigionamento del settore.

Il suo software è utilizzato in una varietà di settori e l’obiettivo di Palantir è quello di essere il sistema operativo dei dati per aziende e industrie. Unendo insieme vari componenti apparentemente disparati del settore aereo, ad esempio, Palantir ha fatto breccia per diventare uno standard di piattaforma dati per il settore e guarda ad altri settori per ottenere risultati simili.

L’azienda fa ruotare i suoi ingegneri sul campo per comprendere in prima persona le problematiche dei clienti e del settore per rendere le sue piattaforme più preziose e allo stesso tempo aumentare l’efficienza dei costi di distribuzione.

Ritengo che una solida traiettoria di crescita provenga da nuove iniziative commerciali in cima a una base governativa in forte espansione e che le efficienze di installazione e il passaggio strategico verso un modello di software-as-a-service (Saas) contribuiranno all’espansione dei margini per tutti gli anni 2021.

Mi aspetto un CAGR del fatturato quinquennale del 30% che espande le sue operazioni commerciali e governative. Il settore commerciale crescerà più rapidamente a breve termine, con un CAGR del fatturato quinquennale del 37%, mentre il segmento governativo ha un CAGR del fatturato quinquennale del 34%.

Guardando avanti, mi aspetto che il contributo delle entrate del segmento commerciale supererà il settore governativo verso la fine del decennio 2020-29.

Bene, per oggi mi fermo qui.

Come vedi investire è una cosa complessa e sono tante le cose che devi tenere in considerazione prima di mettere un titolo in portafoglio.

Non per nulla, io ed il mio team, seguiamo un preciso protocollo in 5 step che ho chiamato Protocollo Pascarella.

La bella notizia è che anche tu puoi investire con successo sul mercato americano senza fare tutte queste noiose analisi.

Infatti ti basta replicare le miei mosse seguendo un dei miei portafogli modello. In pratica sarà come avere tutto il mio team di analisi al tuo servizio e potrai investire senza più paura di sbagliare.

Manda un whatsapp al numero  392-51.86.777 con scritto informazioni, verrai richiamato e potrai, gratuitamente, avere a tuo disposizione un mio collega per capire, passo passo, come anche tu puoi guadagnare con il mercato americano semplicemente replicando le mie mosse.

Al tuo successo.

Giuseppe Pascarella

Firma

 


Vuoi continuare a leggere l’articolo?
Iscriviti subito a Editoriali Pascarella, è GRATIS
Iscrivendoti all’Editoriale Pascarella
avrai accesso a:
Sei già iscritto?

Lascia un commento

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli da non perdere

BABA, opportunità o tragico errore?

Alibaba è uno dei titoli tecnologici mega-cap più economici al mondo (per rapporto prezzo-Flusso di cassa) dopo che i timori normativi in ​​Cina hanno colpito duramente l’azienda. Oggi, molti titoli tecnologici cinesi a grande capitalizzazione

Leggi Tutto »

Cerchi qualcosa?

Premi INVIO per avviare la ricerca.

Iscriviti per leggere
gli Editoriali Pascarella
E' gratis, per sempre...

Accedi a Pascaprofit