Ecco il Titolo che ho scelto questa settimana

Finalmente è venerdì!

Quando andavo in prima superiore c’era una trasmissione con Jonny Dorelly che si chiamava proprio così: finalmente è venerdì.

Il sottotesto era chiaramente riferito al fatto che finalmente arrivava il week end e si poteva staccare dal lavoro.

Io amo il mio lavoro e quindi non aspetto certo il week end per prendermi una pausa, tuttavia il venerdì per me vuol dire ritorno a casa e quindi anche io ogni tanto penso: Finalmente è venerdì.

In questo caso però, mi è venuto di iniziare l’articolo in questo modo perchè al venerdì c’è una rubrica fissa alla quale tengo molto, ovvero il titolo della settimana.

Come sempre voglio ricordarti che questa rubrica non ha lo scopo di darti un titolo da acquistare domani mattina, infatti non presento mai titoli che poi inserisco in portafoglio, ma ha viceversa lo scopo di darti degli spunti di riflessione che ti possano far capire meglio come approcciare i mercati finanziari.

Come sai io credo tantissimo della divulgazione finanziaria, tanto da averne fatto quasi una missione di vita.

Il mio obiettivo è ispirare le persone a diventare investitori migliori, perché un investitore migliore è un investitore che guadagna – quindi è più sereno – e si può prendere cura in modo migliore della sua famiglia.

Credo profondamente che aiutare le persone a diventare investitori migliori possa a cascata far diventare il mondo un posto migliore.

È proprio con questo spirito che ho scritto il mio ultimo libro, nel quale ho spiegato in modo semplice e concreto tutto quello che c’è da sapere per investire bene i propri soldi.

L’ho chiamato Dove metto i miei soldi proprio perchè nel libro non faccio altro che spiegarti passo passo tutto quello che faccio io e che da parecchi anni mi sta dando ottimi risultati.

Se vuoi maggiori informazioni sul libro clicca qui.

Ma torniamo al nostro titolo della settimana che, come sai, penso sia un momento formativo importante.

Oggi ti parlo di Ally Financial (ALLY) 

Ally Financial è una società di servizi finanziari diversificati che fornisce servizi ai concessionari automobilistici e ai loro clienti al dettaglio. La società opera come holding finanziaria e holding bancaria. La sua filiale bancaria, Ally Bank, si rivolge al mercato bancario diretto tramite Internet, dispositivi mobili e posta.

La società riporta quattro segmenti di business tra cui operazioni di finanza automobilistica, operazioni di assicurazione, operazioni di finanziamento di mutui e operazioni di finanza aziendale.

Tuttavia è molto focalizzata sull’automotive e questa è una particolarità molto interessante.

Come  il titolo di cui ti ho parlato la scorsa settimana – ovvero Moderna – anche il titolo di questa settimana è sui massimi assoluti.

Quelle che vedi qui sotto è un grafico con barre mensili e il recupero messo in atto dalla società dai minimi di marzo 2020 è stato poderoso.

Dovremmo scoraggiarci?

Ovviamente no, come ti ho spiegato in modo approfondito la scorsa settimana, un prezzo deve essere sottovalutato rispetto al futuro non rispetto al passato, è quindi importante vedere le stime di crescita ed anche se questa crescita è sostenibile o meno.

La società è cresciuta del 150% in 5 anni, tuttavia questo non è stato certamente un movimento dettato dal caso o dalla speculazione.

Dietro a questa crescita si nasconde un business in piena saluta che ha saputo resistere meglio di altri alla crisi del covid. Infatti il core business di Ally, rappresentato dalla finanza automobilistica è sopravvissuto alla crisi del virus molto meglio di quanto originariamente previsto.

La società è stata in grado di mantenere il dividendo trimestrale a $ 0,19 durante la crisi e ha aumentato il dividendo lo scorso gennaio da $ 0,17 per un aumento del dividendo dell’11,8% proprio prima dell’inizio della crisi.

Insomma l’azienda appare in salute come ci dicono anche i suoi fondamentali.

In particolare ti segnalo un Roi, quindi il Return of Investment, di tutto rispetto di bel 8,6%.

Inoltre salta anche agli occhi la differenza tra il P/E – quindi il rapporto tra prezzi e utile – attuale di 14,39 e quello invece previsto con le prossime trimestrali che scende al 7,57.

Infatti ciò che rende interessante questo titolo sono le stime di crescita.

Nella tabella sotto la parte grigia è la crescita degli utili reale, e nella parte bianca quella prevista.

Come vedi il titolo sembra avere la strada spianata.

Il settore finanziario continua a essere trainante, aumentando la quota di mercato nel settore del prestito auto. Personalmente ritengo che questo raggiunga un obiettivo di EPS di 6 dollari. 

Inoltre è prevedibile che appena terminerà il blocco di riacquisto delle proprie azioni voluto attualmente dalla FED, l’azienda riprenda il massiccio piano di riacquisto attuato prima della pandemia.

I grandi riacquisti forniranno parte della spinta e delle stime di aumento degli utili degli analisti. 

Il punto chiave, a mio avviso, è che Ally rimane un titolo davvero a buon mercato nonostante il massiccio rally dai minimi del 2020. L’ampio riacquisto di azioni aumenterà le già forti stime di EPS per una negoziazione di azioni a soli $ 40. 

Una crescita costante degli utili e stime di crescita davvero molto interessanti. 

Unendo queste previsioni alla consapevolezze di essere di fronte ad un business in crescita ed un management di tutto rispetto, possiamo certamente dire che questo titolo merita la nostra attenzione.

Come ti ho detto al momento non ho intenzione di comprarlo, ma certamente io e i miei analisti lo terremo sotto stretta osservazione.

Bene, anche per questa settimana i miei PascaDaily, completamente gratuiti, sono arrivati al termine. Mi auguro che ti abbiano permesso di fare un’ulteriore passo avanti nella tua consapevolezza finanziaria.

Se però vuoi veramente fare il passo decisivo per capire in chiaro e definitivo come gestire i tuoi soldi non posso che consigliarti di leggere il mio ultimo libro che ho scritto appunto con la voglia di indicare alle persone la via migliore per far rendere al massimo i propri risparmi.

Clicca qui per avere la tua copia.

Al tuo successo.

Giuseppe Pascarella

Firma

 


Vuoi continuare a leggere l’articolo?
Iscriviti subito a Editoriali Pascarella, è GRATIS
Iscrivendoti all’Editoriale Pascarella
avrai accesso a:
Sei già iscritto?

Lascia un commento

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli da non perdere

BABA, opportunità o tragico errore?

Alibaba è uno dei titoli tecnologici mega-cap più economici al mondo (per rapporto prezzo-Flusso di cassa) dopo che i timori normativi in ​​Cina hanno colpito duramente l’azienda. Oggi, molti titoli tecnologici cinesi a grande capitalizzazione

Leggi Tutto »

Cerchi qualcosa?

Premi INVIO per avviare la ricerca.

Iscriviti per leggere
gli Editoriali Pascarella
E' gratis, per sempre...

Accedi a Pascaprofit