Ecco perchè faccio ciò che faccio…

Non ti nego che ogni tanto mi chiedo se ne valga la pena…
Sì, se ne valga la pena di stare a sbattermi così tanto per fare consulenza finanziaria, mi chiedo se le persone poi veramente vogliono essere aiutate o cercano solo una pillola magica che le possa far diventare ricche senza sforzo.
Diventare ricchi velocemente è una cosa che attira tutti e spendere tanta energia per predicare il contrario a volte mi sembra uno sforzo inutile.
Poi però capita che sulla mia pagina facebook arrivino questi messaggi ed allora capisco che sì, ne vale la pena eccome.
Poter essere di aiuto per persone fantastiche come Gianluca è un piacere che mi ripaga di ogni sforzo, nella speranza che sempre più persone trovino la via giusta.
Ecco perchè ho deciso di condividere anche qui le parole di Gianluca, credo possano essere veramente di aiuto per tutti quelli che vorrebbero investire ma non hanno ancora deciso come muoversi…
Buongiorno a tutti,
butto giù queste poche righe con l’intento che possano chiarire dei dubbi sulla strada da percorrere che io penso di aver trovato soltanto fortunosamente.
Fino al primo trimestre 2020 mi dilettavo già da tempo ad investire in borsa, ma “scommettere” è la definizione più adatta al mio caso data la scarsa conoscenza della finanza in generale e dei prodotti in essa contenuti, il tutto condito da una propensione al rischio da assiduo frequentatore di casinò.
In pratica il countdown della mia perdita in campo azionario era già iniziata e io non lo sapevo, ma come ogni nodo è giunto al pettine in occasione dell’inizio della pandemia, amplificata da nessuna mia avvedutezza circa la differenziazione degli investimenti per settore merceologico, per mercati, e quant’altro oggi mi sembra la normalità.
Non reggendo spicologicamente alle perdite che giornalmente andavano cumulandosi decido di uscire dal mercato accettando una perdita del 30% circa….! Decido che l’emorragia interrotta doveva darmi la consapevolezza che bisognava tornare a “combattere” con i mercati ma non disarmati, e l’arma da me scelta fu la conoscenza. Si facile a dirlo, ma chi poteva darmela in questo mondo pieno di “venditori di pentole” pronti ad approfittare dell’ignoranza altrui in materia? Sesto senso? fortuna? non ho idea, ma fatto stà che un giorno mi son ritrovato a parlare telefonicamente con Mirco Matteini di Pascaprofit, racconto il mio passato, ci scambiamo opinioni e già dalla seconda telefonata era “amore a prima vista” per quell’azienda, sul modo di condurla, per l’età media degli analisti, per la totale mancanza di conflitto d’interessi, la trasparenza nei dialoghi, e la percepibile passione smodata di ognuno di loro verso la consulenza finanziaria.
Le impressioni sono divenute certezze tre mesi dopo nella convention tenutasi nel settembre 2010 a Roma. Avere un numero dove il tuo analista ti risponde in tempi strettissimi, tranquillizzandoti o dispensandoti consigli sul da farsi, è un vantaggio impagabile, ed è un investimento rivolto alla serenità quotidiana a cui penso tutti aspiriamo.
Consiglio a tutti voi che avete avuto la pazienza di leggermi fin qui, che i numeri da loro raggiunti in termini di performance dal 2010 ad oggi siano l’altra motivazione “non di poco conto” oltre al fattore umano constatato di persona a Roma. Penso di essermi dilungato già troppo per chi legge e me ne scuso, ma la loro gradezza e correttezza meriterebbero pagine e pagine…..!
Da Gianluca (un cliente Pascaprofit soddisfattissimo).

 

Grazie Gianluca, grazie di cuore, è per la gente come te che io faccio quel che faccio, e spero che sempre più persone si affideranno ai miei servizi per poter essere d’impatto anche nella loro vita

Al tuo successo.

Giuseppe Pascarella

 

Firma


Vuoi continuare a leggere l’articolo?
Iscriviti subito a Editoriali Pascarella, è GRATIS
Iscrivendoti all’Editoriale Pascarella
avrai accesso a:
Sei già iscritto?

Lascia un commento

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli da non perdere

Cerchi qualcosa?

Premi INVIO per avviare la ricerca.

Iscriviti per leggere
gli Editoriali Pascarella
E' gratis, per sempre...

Accedi a Pascaprofit