Ecco un titolo interessante

Come ogni venerdì ci dedichiamo all’analisi di un titolo interessante.

Prima di buttarci nell’analisi lasciami ricordare che non è un titolo che ti devi precipitare ad acquistare, altrimenti lo avrei già detto ai miei clienti di comprarlo.

È però un titolo interessante che merita di essere analizzato.

Anche oggi ho scelto di fare un’analisi molto approfondita, spero che avrai la pazienza di leggerla, infatti sono convinto che vedere come analizzare un titolo un professionista sia uno dei modi migliori di imparare ad investire.

Bene, detto questo, andiamo al sodo.

Oggi ti parlo di….

NXP (abbreviazione di Next eXPerience) Semiconductors è un’azienda di semiconduttori fondata dalla Philips il 31 agosto 2006.

E’ un produttore di semiconduttori olandese-americano con sede ad Eindhoven, Paesi Bassi e Austin. L’azienda impiega circa 31.000 persone in più di 35 paesi, inclusi 11.200 ingegneri in 33 paesi. Scorporata originariamente da Philips nel 2006, è stato annunciato un accordo di fusione con Freescale Semiconductor nel marzo 2015, per formare una società da 40 miliardi di dollari.

Il 27 ottobre 2016 è stato annunciato che Qualcomm avrebbe tentato di acquistare NXP ma poiché l’autorità cinese per le fusioni non ha approvato l’acquisizione prima della scadenza fissata da Qualcomm, è stata effettivamente annullata il 26 luglio 2018.

NXP Semiconductors è uno dei maggiori fornitori di semiconduttori per il mercato automobilistico e una forza significativa nei mercati dei microcomponenti e analogici in generale. Sono convinto che l’azienda abbia una posizione durevole nel mercato automobilistico, industriale, mobile e delle infrastrutture di comunicazione. 

La forza dei suoi vantaggi competitivi mostra una grande capacità di generare rendimenti in eccesso rispetto al costo del capitale nel prossimo decennio e quindi garantisce un rating di fossato economico interessante.

NXP è uno dei principali beneficiari delle tendenze di crescita secolari nel mercato industriale della connettività, efficienza e sicurezza. 

Le tecnologie dell’azienda per l’alimentazione a radiofrequenza e i processori incorporati dovrebbero consentirle di catturare i principali venti favorevoli dal 5G e dall'”Internet of Things” (IOT). 

Allo stesso modo, i prodotti analogici e microcontrollori nei mercati automobilistici e industriali aiuteranno NXP a beneficiare dell’ampia proliferazione di contenuti elettronici in entrambi i mercati. 

Non va sottovalutata la linea di prodotti dell’azienda per la gestione dei radar e delle batterie, ottimi per beneficiare dell’aumento della guida autonoma e del passaggio ai veicoli ibridi e elettrici. 

NXP ha notevolmente ampliato la sua posizione nel mercato automobilistico attraverso l’acquisizione di Freescale Semiconductor nel 2015. 

Attenzione però. NXP rimane in un mercato altamente competitivo. L’azienda si confronta con una varietà di player affermati, come Texas Instruments e Infineon, bisogna attenzionare la pressione che spingerà l’azienda a cercare di mantenere il suo alto livello di efficienza, limitando però l’espansione sostenuta dei margini.

NXP Semiconductor ha riportato ottimi risultati nel quarto trimestre battendo anche il consensus di di Wall Street e delle precedenti linee guida dell’azienda. La società ha anche emesso guidance per il primo trimestre. 

Calcolando una stima approssimativa di un EPS intorno al limite basso segnalato dall’azienda per il 2021, cioè 8.30$ e ragionando su una crescita quinquennale media del 25% per poi attestarsi al 5% nei 30 anni successivi, giusto per essere pessimisti, ho calcolato un valore intrinseco del valore dell’azione intorno ai 550$. 

Uno sconto di quasi il 65%, non male davvero. 

 

I ricavi nel quarto trimestre sono stati di $ 2,5 miliardi, in aumento del 9% su base annua. 

I mercati automobilistici e mobile hanno visto una buona crescita in questo trimestre, poiché gli ordini continuano ad accelerare rapidamente. Le vendite di chip automobilistici sono aumentate del 24%, in linea con le indicazioni, grazie alle tendenze in aumento verso sistemi avanzati di assistenza alla guida ed elettrico. 

Le vendite di chip mobili sono aumentate del 21%, superando in modo significativo la previsione di una crescita ad una cifra, guidata dai contenuti di NXP nell’iPhone 12 e aumentando il suo portafoglio mobile ultrawideband. 

I ricavi dell’industria e dell ‘”Internet of Things” sono diminuiti del 23% su base annua, in linea con le indicazioni. 

L’infrastruttura di comunicazione 5G è diminuita del 14% su base annua, come era prevedibile con i continui venti contrari dal divieto del governo degli Stati Uniti su Huawei, uno dei maggiori clienti finali OEM di NXP. Il margine lordo rettificato è aumentato di 280 punti base al 52,9%, superando la previsione ma ancora al di sotto del quarto trimestre del 2019. Il margine operativo rettificato per il quarto trimestre è aumentato sequenzialmente di 470 punti base al 30,5%, in aumento dell’11% su base annua.

Per il primo trimestre del 2021, il management ha riferito che si aspetta dai 2,4 miliardi di dollari a 2,6 miliardi di dollari di entrate, che rappresentano una crescita del 26% annuale.

Eccezionale. 

NXP divide la sua attività in quattro mercati finali: automobilistico, industriale, Internet of Things, dispositivi mobile e infrastruttura di comunicazione. 

La più importante di queste aree è certamente il segmento automobilistico. Ritengo che i produttori di chip affrontino requisiti di qualità estremamente severi nella produzione di soluzioni per il mercato automobilistico. Gli standard di sicurezza e affidabilità richiesti nel mercato automobilistico sono estremamente esigenti e aumentano con la crescita dei contenuti elettronici (come lo standard ASIL-D). 

Questi standard crescenti favoriscono i fornitori di chip esistenti che possono fornire in modo affidabile e coerente unità microcontrollore e chip analogici avanzati su larga scala per soddisfare le richieste degli OEM automobilistici globali e dei fornitori di livello 1. 

I notevoli e continui investimenti di ricerca e sviluppo di NXP nella progettazione e produzione di chip consentono loro di trarne vantaggio. Ad esempio, l’azienda attualmente fornisce coprocessori in alcuni sistemi avanzati di assistenza alla guida (come Mobileye) dove un’altra azienda fornirà il chip ad alte prestazioni in grado di supportare l’elaborazione della visione e NXP fornisce il processore di sicurezza su cui fare affidamento per aiutare il veicolo in sicurezza in caso di malfunzionamento del sistema di assistenza alla guida. 

La vasta esperienza richiesta per produrre chip e microprocessori analogici è una risorsa immateriale che sarebbe piuttosto difficile da replicare per i competitor. 

Sebbene i margini lordi rettificati non bastano per dare ad NXP lo scettro di leader del settore (dato che i competitor ADI, Texas Instruments e Maxim Integrated sono superiori), l’azienda ha fornito margini lordi rettificati della metà del 50% negli ultimi anni, ha venduto la sua linea di prodotti standard e ha ragionevoli aspettative di aumentare i margini nei prossimi anni. 

Come ho detto in precedenza, ho calcolato il valore intrinseco di NXP intorno ai 550 dollari ad azione, questa stima implica un rapporto prezzo/utili 2021 di 21 e un rendimento del flusso di cassa del 5%. Le tendenze a lungo termine per la connettività, l’efficienza e l’automazione saranno fattori di crescita favorevoli per l’azienda, questi devono essere punti saldi.

A causa della pandemia COVID-19 le entrate di NXP sono diminuite del 3% nel 2020. Tuttavia mi aspetto una ripresa della domanda nel 2021 e una crescita dei ricavi del 21% nel 2021 e del 7% nel 2022, grazie a un rimbalzo della produzione automobilistica. 

La proliferazione di contenuti elettronici nel mercato automobilistico dovrebbe essere uno dei principali motori di crescita per NXP e le vendite del segmento (che attualmente rappresenta oltre il 45% delle entrate totali) cresceranno a un ritmo a doppia cifra da dal 2021 al 2025 mentre l’industria automobilistica globale si riprenderà dal COVID-19. 

E’ necessario partire dal presupposto che l’impresa sarà in grado di espandere in modo incrementale i margini lordi e operativi rispetto alle previsioni. E’ una ipotesi ma assai concrete che i margini operativi si espanderanno nel 2022, raggiungendo il 36% entro il 2025.

Come per qualsiasi cambiamento nella dinamica della domanda e dell’offerta, i prezzi aumenteranno con l’aumento della domanda e la diminuzione dell’offerta. Le cause di un possibile decremento sulla domanda sono molteplici:

La pandemia di Covid-19 ha causato un brusco calo della domanda di veicoli nella primavera del 2020

Le sanzioni del governo degli Stati Uniti contro Huawei hanno indotto le società cinesi ad accumulare chip

Le sanzioni del governo degli Stati Uniti contro SMIC (SMIC) hanno impedito alla fonderia cinese di produrre chip per nodi avanzati

Molti dei chip utilizzati nelle automobili sono realizzati in fabbriche su wafer da 200 mm. Ciò rappresenta diversi problemi aggiuntivi che contribuiscono alla carenza di chip.

La carenza di circuiti integrati offre l’opportunità di acquistare società di semiconduttori con esposizione all’industria automobilistica. I ricavi sono aumentati grazie all’aumento degli ASP. 

I ricavi del primo trimestre del 2021 dovrebbero riflettere ulteriormente il potenziale di acquisto di queste azioni.

Davvero una bella realtà. 

Ottimo, anche per questa settimana con i PascaDaily è tutto.

Spero che questa analisi ti sia piaciuta e prima di salutarti ci tengo a ricordarti che se vuoi veramente imparare ad investire nel modo giusto, conoscendo anche il protocollo che io stesso uso per scegliere i titoli, allora la cosa migliore che puoi fare e leggerti il mio ultimo libro.

Li ho vuotato il sacco fino in fondo. Ho deciso di prenderti per mano e di accompagnarti in un viaggio in 7 passi che partendo da come gira l’economia mondiale ti spiega nel dettaglio tutti gli strumenti dove puoi investire e quello che faccio io per fare lavorare i miei soldi.

Se non sbaglio ora con soli 27 euro puoi avere anche un sacco di bonus video gratuiti.

Insomma, ne vale la pena. Clicca qui per saperne di più.

Al tuo successo.

Giuseppe Pascarella

Firma

 


Vuoi continuare a leggere l’articolo?
Iscriviti subito a a Editoriali Pascarella, è GRATIS
Iscrivendoti all’Editoriale Pascarella
avrai accesso a:
Sei già iscritto?

Lascia un commento

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli da non perdere

Cerchi qualcosa?

Premi INVIO per avviare la ricerca.

Iscriviti per leggere
gli Editoriali Pascarella
E' gratis, per sempre...

Accedi a Pascaprofit