Editoriale Pascarella: Ci sono problemi nella catena di approvvigionamento

I produttori che si stanno riprendendo dalla carenza di componenti chiave, dall’aumento dei costi delle materie prime e dell’energia, sono costretti a combattere una guerra per ottenere spazio sulle navi, spingendo i tassi di nolo ai record e ad alcuni esportatori ad aumentare i prezzi o semplicemente annullare del tutto le spedizioni. 

Tse ha affermato che il costo dei magneti utilizzati nel giocattolo puzzle è aumentato di circa il 50% da marzo, aumentando il costo di produzione di circa il 7%.

All’inizio di quest’anno c’è stato l’aumento dei prezzi del legname, seguito da un enorme aumento dei prezzi delle auto usate che è stato in gran parte dovuto alla carenza di semiconduttori. Questo problema dei semiconduttori rimane non è sparito magicamente.

Toyota, il più grande produttore di veicoli al mondo, taglierà la produzione del 40% a settembre a causa della carenza di semiconduttori. Molte aziende manifatturiere attingono a catene di a…


Vuoi continuare a leggere l’articolo?
Iscriviti subito a Editoriali Pascarella, è GRATIS
Iscrivendoti all’Editoriale Pascarella
avrai accesso a:
Sei già iscritto?

Lascia un commento

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli da non perdere

BABA, opportunità o tragico errore?

Alibaba è uno dei titoli tecnologici mega-cap più economici al mondo (per rapporto prezzo-Flusso di cassa) dopo che i timori normativi in ​​Cina hanno colpito duramente l’azienda. Oggi, molti titoli tecnologici cinesi a grande capitalizzazione

Leggi Tutto »

Cerchi qualcosa?

Premi INVIO per avviare la ricerca.

Iscriviti per leggere
gli Editoriali Pascarella
E' gratis, per sempre...

Accedi a Pascaprofit