Editoriale Pascarella: Gli investitori sono nel panico, non unirti a loro

Credo che ci sia confusione, la situazione ci sta sfuggendo di mano.

Il mercato obbligazionario, con le sue celebri curve, urla recessione un giorno sì e l’altro pure. Il mercato americano rimane laterale, un su e giù giornaliero ribattezzato, direi in modo appropriato, dal Wall Street Journal, This crazy August, questo pazzo Agosto. Perché siamo sinceri, non si capisce molto cosa voglia fare questo mercato. Siamo pessimisti o siamo ottimisti, decidiamo.

Eppure i dati economici negli Stati Uniti sono stati migliori del previsto. I consumatori sono tutti in fila alle casse pronti a fare acquisti, il livello occupazionale è alle stelle e i battibecchi politici non fanno più paura.

In ogni caso, se ti stai chiedendo cosa sta succedendo, ho letto una nota di ricerca molto interessante di Charles Gave, uno dei migliori ricercatori del settore.

Le sue conclusioni sullo stato dei mercati in questo momento?

“Siamo nel panico”

Il panico non è mai una buona idea, ma in questo caso è comprensibile. Charles Gave fa un punto interessante sulla costituzione del suo ipotetico portafoglio. Osserva che i titoli di stato statunitensi a lunga scadenza …


Vuoi continuare a leggere l’articolo?
Iscriviti subito a Editoriali Pascarella, è GRATIS
Iscrivendoti all’Editoriale Pascarella
avrai accesso a:
Sei già iscritto?

Lascia un commento

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli da non perdere

BABA, opportunità o tragico errore?

Alibaba è uno dei titoli tecnologici mega-cap più economici al mondo (per rapporto prezzo-Flusso di cassa) dopo che i timori normativi in ​​Cina hanno colpito duramente l’azienda. Oggi, molti titoli tecnologici cinesi a grande capitalizzazione

Leggi Tutto »

Cerchi qualcosa?

Premi INVIO per avviare la ricerca.

Iscriviti per leggere
gli Editoriali Pascarella
E' gratis, per sempre...

Accedi a Pascaprofit