Ecco Il titolo di questa settimana

Ieri, durante la diretta Facebook che tengo ogni giovedì sulla mia pagina ho parlato del settore farmaceutico e quindi oggi, nel consueto appuntamento del venerdì dove ti propongo un titolo interessante a puro scopo didattico, voglio pescare proprio da quel settore.

Infatti, come ho spiegato nel mio nuovissimo libro “Dove metto i miei soldi”, per arrivare a scegliere il titolo giusto, per prima cosa bisogna partire da un’analisi macroeconomica grazie alla quale si arriva a scegliere quale settore è in quel momento il più interessante, e poi una volta individuato quello si va a vedere quale azione, nello specifico, è la più adatta ad entrare il portafoglio.

Nel libro mi sono dilungato molto sul sistema che uso per scegliere le azioni, un sistema in 5 passi che ho chiamato PROTOCOLLO PASCARELLA, dove ti spiego anche tutti i segreti di Vinson, il nuovissimo algoritmo che ho progettato con i miei analisti.

Non mi dilungo oltre, altrimenti mi servirebbero 35 Pascadaily per spiegare tutto quello che c’è nel libro…

Ogni giorno ricevo recensioni positive da chi lo ha letto e sono veramente molto felice.

Se vuoi portarti a casa un copia ti basta cliccare qui.

Ma torniamo a noi e all’azione di questa settimana.

Come sempre, prima di iniziare, ti devo ricordare che  non devi prendere questo mio articolo come un consiglio di acquisto, ma bensì come un’occasione di crescita formativa. Infatti, benchè le azioni che ti segnalo sono certamente interessanti, altrimenti non te ne parlerei, non necessariamente sono le azioni migliori da comprare oggi, altrimenti io stesso lo avrei già fatto.

Semplicemente ti parlo di titoli che possono insegnarti qualcosa, e questa settimana è la volta di Moderna (Mrna)

Come vedi, l’anno scorso il titolo è cresciuto tantissimo grazie all’effetto vaccino e anche in questi primi mesi dell’anno il rally, dopo una breve pausa è ripartito a tutta velocità.

Ed è proprio per questo che te ne parlo, infatti Moderna mi da lo spunto per parlare di un errore molto diffuso tra i risparmiatori…

…ovvero di giudicare se un titolo è sopravvalutato o sottovalutato semplicemente guardando l’andamento del grafico e non facendo una attenta analisi dell’azienda.

Non cadere mai in questo errore, non esistono prezzi alti o prezzi bassi di per sé. Il prezzo non va valutato rispetto alla propria media passata ma rispetto ai flussi di cassa futuri che l’azienda può generare.

Infatti, come ho spiegato molte volte, un prezzo non riflette il valore che ha l’azienda in questo momento, ma riflette il valore che ha l’azienda potrà avere nel futuro. È per questo che si dice che il prezzo sconta i flussi di cassa futuri, dipende cioè dagli utili che un azienda sarà in grado di generare nel prossimo futuro.

Forse ora tu ti starai chiedendo, ma come faccio a sapere i flussi di cassa futuri dell’azienda? 

Purtroppo non è una domanda alla quale si possa rispondere in poche righe…

In ogni caso per valutare un’azienda è necessario fare un’attenta analisi del bilancio e ricavare quello che è il valore intrinseco per poi proiettarlo nel futuro.

Da lì si vede se il mercato sta valutando correttamente l’azienda o se magari il titolo al momento è sottovalutato ed ha quindi spazio per una crescita futura.

Per assurdo se un’azienda è salita del 1.000% in un anno ma le potenzialità dei flussi di cassa futuri ci indicano che potrà salire del 1.500% vuol dire che il mercato sta comunque sottostimando il prezzo.

Ecco perchè non bisogna mai cadere nell’errore di dire che un titolo è salito troppo o è sceso troppo.

Infatti vale anche il discorso inverso, non basta che un titolo scenda di prezzo per poter dire di essere sottovalutato. Infatti se la discesa del prezzo corrisponde alla discesa del valore reale dell’azienda allora il titolo non sarà affatto sottovalutato.

Questo è proprio il caso di Moderna. Infatti il prezzo è salito tantissimo ed in molti lo evitano pensando che sia sopravvalutato ma non è affatto così.

Infatti, facendo una attenta analisi degli asset aziendali possiamo dire addirittura il contrario, ovvero che il prezzo attuale è sottostimato rispetto alle potenzialità di crescita.

Purtroppo in molti fanno l’errore di vedere Moderna solo in ottica del Vaccino, ma in realtà questa azienda è tanto altro.

D’altronde, ciò che rende straordinaria questa realtà è una nuova tecnologia chiamata RNA, non entro nei particolari, anche perchè questo termine, proprio grazie ai vaccini è entrato nel linguaggio comune.

Tuttavia questa tecnologia non è nata con i vaccini, ma Moderna sono anni che la porta avanti e sta sviluppando tutta una serie di farmaci che potrebbero cambiare il mondo.

Certo questa frase può sembrare esagerata ma ti invito a vedere la Pipeline dell’azienda per capire l’importanza dei farmaci che Moderna ha già in fase avanzata.

Se mi segui da un po’ saprai certamente cos’è la pipeline, infatti il settore farmaceutico è il mio cavallo di battaglia e non di rado entro nei particolari per spiegare nel dettaglio tutte le fasi che i vari farmaci devono attraversare prima di essere commercializzati. In questo caso ti basti sapere che ogni farmaco per ricevere l’autorizzazione ad entrare nel mercato deve superare tre fasi di sperimentazione e nella tabella sopra vedi la situazione aggiornata di tutti i farmaci che sono in via di sperimentazione da parte dell’azienda.

La nuova tecnologia RNA ha consentito all’azienda di sperimentare addirittura un vaccino contro il cancro, che come vedi dalla linea blu scura è già in fase 2 di sperimentazione, altre ad alcune cure per curare forme rare di tumore ed addirittura l’alzheimer.

Tra l’altro il fatto di essere arrivata tra i primi a costruire un vaccino efficace di addirittura il 90% ha consentito all’azienda di ricevere dai governi una montagna di liquidità che l’azienda ha molto intelligentemente riversato nelle sperimentazioni già in atto su queste malattie così importanti.

In buona sostanza questa nuova tecnologia che agisce direttamente sul DNA avrà un impatto enorme sul futuro, tanto che in molti analisti, ed io sono tra questi, si aspettano che Moderna arriverà a capitalizzare come le grandi Bigtech presenti ora sul mercato.

Non sono in pochi a vedere il prezzo obiettivo di 400 dollari, ora il titolo ne vale circa 180, alla portata nel giro di pochi anni.

Ecco perchè Moderna in ottica di lungo periodo può certamente essere un titolo estremamente interessante.

Certo, come sempre non bisogna sottovalutare i rischi. Ad esempio Moderna non è l’unica ad aver sviluppato la tecnologia dell’RNA. Infatti come immagino saprai, anche il vaccino Pfizer si basa su questa tecnologia sviluppata assieme a Biontech.

Inoltre presto arriverà sul mercato il vaccino anti-covid targato Johnson & Johnson che si annuncia altrettanto efficace rispetto a quello di Moderna, ma molto più economico, facile da conservare e pratico da inoculare, visto che richiede una sola dosa.

Questo potrebbe portare ad un drastico calo degli introiti dei vaccini nei prossimi mesi.

Tuttavia nessuna di queste due cose è particolarmente preoccupante. La concorrenza nella tecnologia non potrà che migliorare la competitività e, soprattutto, come ti ho già spiegato, le sorti di Moderna non sono affatto legate unicamente al vaccino di Covid-19.

Il mio ottimismo però è strettamente legato al lungo periodo, ciò che farà il titolo nelle normali oscillazioni di mercato è difficile da prevedere.

Rimane comunque uno di quei titoli di cui parlo con molto serenità, visto che li ritengo titoli dalle ottime prospettive.

Spero che anche questa analisi del venerdì ti abbia aiutato a migliorare le tue competenze in ambito finanziario e ti rinnovo l’invito, nel caso tu voglia veramente fare un salto di qualità importante nella tua capacità di capire la finanza e muoverti sul mercato, di acquistare “Dove metto i miei soldi”, il mio ultimo libro che è uscito meno di un mese fa.

Clicca qui per avere la tua copia.

Al tuo successo.

Giuseppe Pascarella

Firma

 


Vuoi continuare a leggere l’articolo?
Iscriviti subito a Editoriali Pascarella, è GRATIS
Iscrivendoti all’Editoriale Pascarella
avrai accesso a:
Sei già iscritto?

Lascia un commento

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli da non perdere

BABA, opportunità o tragico errore?

Alibaba è uno dei titoli tecnologici mega-cap più economici al mondo (per rapporto prezzo-Flusso di cassa) dopo che i timori normativi in ​​Cina hanno colpito duramente l’azienda. Oggi, molti titoli tecnologici cinesi a grande capitalizzazione

Leggi Tutto »

Cerchi qualcosa?

Premi INVIO per avviare la ricerca.

Iscriviti per leggere
gli Editoriali Pascarella
E' gratis, per sempre...

Accedi a Pascaprofit