Editoriale Pascarella: Il petrolio vola dopo l’attacco ad Aramco, ci saranno ripercussioni sulle obbligazioni?

Il petrolio dopo l’attacco ad Aramco vola, ripercussioni sulle obbligazioni possibili.

Il prezzo del petrolio è aumentato di un quinto ad un certo punto questa mattina. Il WTI in apertura era su del 20% a oltre $ 71. Non vedi questo tipo di mosse ogni giorno. Il rialzo più alto mai registrato. Non si vedono tutti i giorni situazioni simili.

Certo che se la metà della produzione petrolifera dell’Arabia Saudita viene messa fuori in un solo giorno, la cosa preoccupa non poco. Forse non sarai informato, ma Sabato l’impianto principale di Aramco è stato attacco da droni, gli Stati Uniti accusano l’Iran, il quale smentisce seccamente.

Il petrolio deve essere trattato prima di essere pronto per l’esportazione. La struttura saudita, Abqaiq, è una parte fondamentale di questo processo, perché il suo compito è quello di eliminare le impurità. Se non viene trattato, il petrolio non può arrivare sul mercato.

Quello che è successo è che alcune strutture fondamentali per questo processo nell’impianto di Abqaiq sono stati eliminati da una serie di attacchi di droni. Questi attacchi sono stati molto precisi.

Chi l’ha fatto? L’Arabia Saudita…


Vuoi continuare a leggere l’articolo?
Iscriviti subito a Editoriali Pascarella, è GRATIS
Iscrivendoti all’Editoriale Pascarella
avrai accesso a:
Sei già iscritto?

Lascia un commento

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli da non perdere

Attenzione all’India…

“L’India potrebbe superare il Regno Unito come quinto mercato azionario più grande del mondo entro il 2024”.  Sono queste le parole che arrivano direttamente da Goldman Sachs. L’India è da sempre uno tra i primi

Leggi Tutto »

Cerchi qualcosa?

Premi INVIO per avviare la ricerca.

Iscriviti per leggere
gli Editoriali Pascarella
E' gratis, per sempre...

Accedi a Pascaprofit