Editoriale Pascarella: Lo zio Sam vuole distruggere le Big Tech

Il mese scorso, il presidente della Federal Trade Commission (FTC) degli Stati Uniti, Joe Simons, ha dichiarato di essere pronto a fare ciò che molti investitori hanno temuto per mesi: sciogliere le principali società tecnologiche, come Facebook, Apple, Amazon e Google. Mentre i regolatori pungono, non consideriamo un valido motivo per evitare le aziende tecnologiche a breve termine.

L’incertezza e le chiacchiere politiche possono accrescere la volatilità ma, a mio avviso, eventuali cambiamenti sono probabilmente basati su supposizione che potrebbero veder la luce nei prossimi anni, soprattutto se dovesse vincere le elezioni Elizabeth Warren.

Per anni, molti esperti e politici hanno sostenuto che i colossi di Internet sono troppo potenti e monopolistici: prevengono la concorrenza, danneggiano le piccole imprese e soffocano l’innovazione. Quest’anno i politici hanno iniziato a provare a fare qualcosa. A marzo, il governo ha creato la “Task Force Tech” per rivedere le fusioni in sospeso e quelle completate. Quindi, a giugno, la sottocommissione antitrust della Camera ha annunciato che avrebbe lanciato un’indagine sulle presunte pratiche commerciali anti concor…


Vuoi continuare a leggere l’articolo?
Iscriviti subito a Editoriali Pascarella, è GRATIS
Iscrivendoti all’Editoriale Pascarella
avrai accesso a:
Sei già iscritto?

Lascia un commento

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli da non perdere

Attenzione all’India…

“L’India potrebbe superare il Regno Unito come quinto mercato azionario più grande del mondo entro il 2024”.  Sono queste le parole che arrivano direttamente da Goldman Sachs. L’India è da sempre uno tra i primi

Leggi Tutto »

Cerchi qualcosa?

Premi INVIO per avviare la ricerca.

Iscriviti per leggere
gli Editoriali Pascarella
E' gratis, per sempre...

Accedi a Pascaprofit