GM piace sempre di più a Wall Street, ecco perchè.

Una delle missioni del PascaDaily è anche quella di selezionare e portare alla luce articoli interessanti scritti in giro per il mondo.

Oggi voglio riassumerti un interessante articolo del Wall Street Journal riguardante appunto General Motors.

Secondo il WSJ, Wall Street sta diventando sempre più rialzista sulle azioni GM.

L’ultimo esempio viene dall’analista Argus Bill Selesky, che ha aumentato il suo prezzo obiettivo per le azioni GM da $66 a $62 nella giornata di martedì.

Seleksy si sente più rialzista dopo che General Motors (ticker: GM) ha riportato profitti del primo trimestre migliori del previsto, nonostante una carenza globale di semiconduttori che sta limitando la produzione di auto in tutto il mondo. “I maggiori guadagni riflettono il successo del lancio dei SUV full-size”, ha scritto l’analista in un rapporto di martedì.

Gli investitori hanno sottovalutato la forza dell’azienda nei tradizionali veicoli a combustione interna, così come la sua [joint venture] cinese, la batteria Ultium, e le attività di servizi finanziari. Ultium è la piattaforma di batterie di GM in fase di sviluppo come base per tutti i suoi prossimi veicoli elettrici.”

Selesky ha detto di aver consigliato ai suoi clienti di entrare.

Il parere di questo analista non è isolato, tanto che secondo il WSJ bel il 90% degli analisti di Wall Street interpellati sono valutano le azioni GM come un buy.

Per avere un termine di paragone il rapporto medio di valutazione Buy per le azioni dello S&P 500 è di circa il 55%.

Altro fattore interessante è che la percenutale di analisti che giudicano GM buy sta aumentando, infatti, sempre secondo il WSJ, un anno fa si attestava all’80%

Inoltre, l’obiettivo di prezzo medio degli analisti è aumentato di oltre il 100% nell’ultimo anno, salendo a circa 70 dollari per azione da meno di 33 dollari.

La ripresa delle vendite automobilistiche dai minimi indotti dalla pandemia ha certamente aiutato il sentiment degli analisti, ma non dobbiamo dimenticare l’impatto positivo portato dalle azioni messe in atto dalla direzione di GM.

GM è riuscita a produrre profitti per l’intero anno, nonostante la recessione Covid-19. E l’azienda continua a perseguire aggressivamente le tecnologie EV. GM prevede di lanciare 30 veicoli completamente elettrici in tutto il mondo entro il 2025. Da non sottovalutare il fatto che GM ha alcuni degli obiettivi EV più aggressivi di qualsiasi produttore di auto tradizionale.

Vedendo l’andamento delle azioni sembra che non solo gli analisti ma anche gli investitori sono bene disposti nei confronti di GM.

Le azioni sono in crescita di circa il 36% su base annua, meglio dei rendimenti comparabili dello S&P e del Dow Jones Industrial Average. I recenti guadagni lasciano l’azienda a circa 10 volte gli utili stimati per il 2021. Ma va considerato che quegli utili sono depressi dalla carenza globale di chip automobilistici che sta costando a molti produttori di auto miliardi di profitti operativi nel 2021.

Le azioni sono scambiate a meno di 9 volte gli utili stimati per il 2022. 

Certamente se GM nel lungo termine vincerà la battaglia sugli EVs come è stato nel segmento dei camion leggeri, allora le azioni a questi prezzi sembrano veramente interessanti, almeno sentendo gli analisti, tra i quali il più ottimista è Adam Jonas, analista di Morgan Stanley, che ha fissato il prezzo obiettivo a 80 dollari – il più alto di tutta Wall Street-

Che dire… fin qui il parere degli analisti, che va certamente preso in considerazione ma mai preso come oro colato.

Non sempre i giudizi degli analisti sono guidati solo da ciò che pensano ma molte volte devono anche fare dichiarazioni di facciata.

Tuttavia il sentiment è chiaro e questo articolo mi è parso veramente interessante.

Non ti consiglio però di correre a comprare GM. Non solo perché, come ripeto fino alla noia, ogni scelta va sempre ponderata con il resto del portafoglio, quindi non basta il parere di un analisti per inserire un titolo scollegato dagli altri, ma anche perché ritengo che al momento le occasioni sul mercato siano altre.

Le incognite su questo mercato sono ancora tante e GM è ben lontana dal potersi considerare la vincitrice dello scontro su EVs.

Tuttavia terrò d’occhio il titolo anche se al momento io e i miei analisti ci stiamo concentrando su occasioni più ghiotte.

Se vuoi sapere quali non devi far altro che entrare a far parte della grande famiglia di PascaProfit. Farlo è semplicissimo, basta inviare un whatsapp allo 392 518 6777, un mio collega ti richiamerà e ti spiegherà senza impegno la soluzione migliore per te.

Al tuo successo.

Giuseppe Pascarella

Firma

 


Vuoi continuare a leggere l’articolo?
Iscriviti subito a Editoriali Pascarella, è GRATIS
Iscrivendoti all’Editoriale Pascarella
avrai accesso a:
Sei già iscritto?

Lascia un commento

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli da non perdere

BABA, opportunità o tragico errore?

Alibaba è uno dei titoli tecnologici mega-cap più economici al mondo (per rapporto prezzo-Flusso di cassa) dopo che i timori normativi in ​​Cina hanno colpito duramente l’azienda. Oggi, molti titoli tecnologici cinesi a grande capitalizzazione

Leggi Tutto »

Cerchi qualcosa?

Premi INVIO per avviare la ricerca.

Iscriviti per leggere
gli Editoriali Pascarella
E' gratis, per sempre...

Accedi a Pascaprofit