La caratteristica Fondamentale dell’investitore di successo

Siamo sempre alla caccia del segreto mancante, di quell’elemento che da solo farà la differenza e ci permetterà di svoltare.

Questo succede a tutte le persone e in tutti gli ambiti.

Probabilmente è qualcosa insita nell’animo umano.

Purtroppo però c’è un problema, nella maggior parte dei casi questo segreto non esiste.

E’ molto difficile infatti che esista una cosa che da sola possa trasformare chi non ottiene risultati in una persona di successo.

Non sarà mai una singola azione a farti svoltare, il successo non è una corsa di 100 mt ma bensì una maratona.

Funziona così anche in ambito finanziario: servono molto competenze per investire nel modo giusto.

Tuttavia, quando mi chiedono quale sia la caratteristica più importante che deve avere un investitore di successo la prima cosa che mi viene in mente è: la pazienza.

So che può apparirti una considerazione banale, ma se avrai la pazienza di leggere l’articolo fino alla fine ti dimostrerò con i fatti che non è affatto così.

Parlando con le persone mi rendo sempre più conto che in troppi sono a caccia di formule magiche, tanti pensano che l’unico modo per investire con successo sia di entrare in possesso di oscuri segreti conosciuti solo da una ristrettissima cerchia di persone…

…e purtroppo non si accorgono che quello che serve per guadagnare sul mercato è sotto i loro occhi, solo che non lo vedono perchè sono troppo occupati a cercare altro.

Ecco, uno dei segreti sotto gli occhi di tutti è che per investire ci vuole pazienza.

La pazienza è fondamentale, anche se purtroppo non basta.

In matematica si direbbe che per essere un investitore di successo la pazienza è una condizione necessaria ma non sufficiente.

Il che vuol dire che non puoi essere un investitore di successo senza avere pazienza, ma non basta avere pazienza per essere un investitore di successo.

Oltre alla pazienza ti serve un metodo, un protocollo preciso che ti guidi nelle scelte di investimento.

Tra l’altro avere un metodo solito e testato ti aiuta tantissimo ad avere pazienza perchè sai sempre quello che devi fare.

Ma prima di parlare di metodo rimaniamo ancora sulla pazienza…

ti avevo promesso che ti avrei dimostrato con i fatti che questa caratteristica è fondamentale e non voglio certo venir meno ai miei propositi.

La maggior parte degli investitori pensa, a torto, che la cosa più importante per ottenere performance positive nel lungo periodo, sia individuare il momento esatto in cui entrare ed uscire dal mercato.

In realtà la durata dell’investimento – il tuo orizzonte personale di investimento – è molto più importante della tempistica di acquisto o vendita.

Visto che nessuno al mondo possiede la sfera di cristallo per individuare il minimo o il massimo ESATTI nei quali, rispettivamente, acquistare o vendere, individuare la tempistica esatta è praticamente impossibile.

Tieni poi presente che i maggiori recuperi, dopo un crollo, avvengono proprio nelle fasi di maggior turbolenza quando magari le notizie drammatiche che arrivano dai media ti hanno convinto a starne fuori.

Quindi se ti fai prendere dalla fretta sei finito, solo la pazienza può salvarti.

Quello che manca a molte strategie è dimenticarsi che le migliori performance dei mercati sono avvenute nei primissimi giorni successivi ad un crollo.

Osserva il prossimo grafico.
Rappresenta la crescita di 1000 dollari investiti nel mercato americano dal 1970-2015.

Immagina di aver investito 1000 dollari nel 1970 nel mercato azionario americano.

Magari l’avevano fatto i tuoi genitori pensando al tuo futuro.

Nel 2015, sistemando vecchie scartoffie, trovi quel contratto e con stupore ti ritrovi con 89.678 dollari.

Una performance del 8.867% rimanendo sempre investito senza mai uscire nel mercato.

Dal 1970 ad oggi il tuo investimento ha attraversato la crisi petrolifera degli anni 70, il crollo dei mercati del 1987 con il lunedì nero nel quale l’indice americano perse il 22% in UN giorno, la crisi dei mercati emergenti del 1998, la bolla tecnologica del 2000, fino ad arrivare alla crisi del 2008.

Eppure nonostante tutto questo i tuoi 1000 dollari sono diventati 89.678.

Cercare invece di interpretare il mercato vendendo e acquistando guidato dalle notizie e quindi dalle emozioni, sarebbe stato controproducente.

Avresti rischiato di perdere le giornate nelle quali il mercato performa meglio.

Osserva sempre il grafico precedente.

Dal 1970 al 2015 infatti sarebbe bastato perdere il giorno migliore (+11,58% del 13/10/2008 appena successivo al crollo dei mercati in seguito al fallimento Lehman Brothers) per veder scendere la tua performance del 10%.

Da 89.678 dollari a 80.370.

Se poi ti fossi perso i 25 giorni migliori, i tuoi 1.000 dollari sarebbero oggi 21.224.

Una performance del 2.022% ma non paragonabile al 8.867% – il 338,52% in più – che avresti ottenuto se solo non ti fossi fatto prendere dalla paura e dalla fretta cercando di indovinare i TIMING giusto per entrare ed uscire dal mercato.

Ecco dimostrato con i fatti quanto ti può costare non avere pazienza.

Certo, potrà sembrarti facile dirlo ora, ma se vai a rileggere i miei articoli di marzo 2020, durante il crollo più veloce della storia di Wall Street dicevo esattamente le stesse cose.

Ora siamo tornati praticamente ai livelli pre-coronavirus e chi mi ha ascoltato ha risparmiato un sacco di soldi.

Ora non mi fraintendere, non ti sto dicendo che devi comprare una azione e poi lasciarla lì per quarant’anni, questo non è umanamente possibile.

Tra l’altro va sempre specificato che il mercato nella sua interezza ritorna sempre a fare nuovi massimi, ma questo non vuol dire che tutte le azioni del mercato ritorneranno anch’esse a fare nuovi massimi.

E’ per questo che avere un metodo è fondamentale.

Io non posso donarti la pazienza, però posso darti un metodo solido e testato che ti aiuterà molto ad avere pazienza nei momenti difficili.

Ecco perché, dopo tante richieste, ho deciso di creare un corso che passo passo ti spiegherà come adottare il mio metodo, che ho chiamato PROTOCOLLO PASCARELLA.

Come dico sempre, è solo grazie a questo protocollo che negli ultimi 10 anni sono riuscito a moltiplicare per più di sei volte il capitale dei miei clienti.

Per l’esattezza ho fatto il 678% dal 2010 ad oggi.

Se vuoi conoscere tutti i dettagli del mio corso hai una occasione imperdibile:

Martedì 9 giugno alle ore 21 lo presenterò in anteprima al webinar I TUOI SOLDI NELLE TUE MANI.

Spero che verrai a trovarmi, il webinar è gratuito è ho preparato alcune sorprese che ti faranno certamente piacere, tra cui un regalo che penso ti sorprenderà.

Ti ripeto il webinar è gratuito ma i posti sono limitati, quindi prenotati subito cliccando qui.

So che vorresti che il webinar fosse stasera stessa, ma te l’ho detto: per essere un investitore di successo devi avere pazienza.

Ti aspetto!

Giuseppe Pascarella

Firma


Vuoi continuare a leggere l’articolo?
Iscriviti subito a Editoriali Pascarella, è GRATIS
Iscrivendoti all’Editoriale Pascarella
avrai accesso a:
Sei già iscritto?

Lascia un commento

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli da non perdere

BABA, opportunità o tragico errore?

Alibaba è uno dei titoli tecnologici mega-cap più economici al mondo (per rapporto prezzo-Flusso di cassa) dopo che i timori normativi in ​​Cina hanno colpito duramente l’azienda. Oggi, molti titoli tecnologici cinesi a grande capitalizzazione

Leggi Tutto »

Cerchi qualcosa?

Premi INVIO per avviare la ricerca.

Iscriviti per leggere
gli Editoriali Pascarella
E' gratis, per sempre...

Accedi a Pascaprofit