La FED pronta a barricare il mercato Toro

Direi che alla fine siamo tutti convinti. Il presidente della Federal Reserve, Jerome Powell, o chiunque sia responsabile della politica presso la banca centrale americana, pur di mantenere il mercato col segno più, farà ricorso a qualunque strumento abbia in possesso, a costo di scavare una trincea attorno a Wall Street.

Il suo compito è quello di mantenere il rally del mercato azionario, e questo è esattamente quello che sta per fare. Piena occupazione, crescita solida, mercato che tocca nuovi record un giorni sì e l’altro anche.

L’indice azionario S&P500 è a un livello record dopo aver superato i 3.000, seppur per pochi minuti. Il PIL degli Stati Uniti cresce a circa il 3% circa all’anno. Gli Stati Uniti sono vicini alla piena occupazione. L’inflazione è leggermente al di sotto del 2%, ma è positiva.

Quindi qual è la prossima mossa logica per la Federal Reserve? Tagliare i tassi, ovvio. I dati sulla disoccupazione degli Stati Uniti di venerdì hanno fatto tremare le mani sul pulsante SELL per un momento. Le cifre in aumento più del previsto gettano dubbi sull’idea di un taglio dei tassi. Ecco perché i dati della Fed di mercoledì e la testimonianza di Powell al Congresso, insieme ai verbali dell’ultima riunione, sono stati così importanti.

Questa è stata l’occasione di Powell per gestire le aspettative dei mercati. Se pensava che i mercati sbagliassero a sperare in un taglio dei tassi questo mese, questa era la sua occasione per dirglielo.

Invece, ha dato loro esattamente quello che volevano. Un insieme di Minute estremamente accomodanti accompagnati da una testimonianza anch’essa accomodante al Congresso. Powell ha espresso il suo parere sui dati economici più recenti, e ha reso assolutamente ovvio che un taglio sta sicuramente arrivando.

Questa è un’ottima notizia per i portafogli degli investitori. La realtà è che non importa più di tanto cosa significa tutto questo, a noi interessa cavalcare l’onda il più possibile. Finora devo ammettere che ero in conflitto. Sapevo che Powell aveva eseguito un’inversione di marcia, ma non ero abbastanza sicuro che avesse abbracciato la filosofia “sempre più accomodante di quanto il mercato si aspetti”.

Attenzione! Questa è una buona notizia per le attività di rischio (cioè i tuoi investimenti). Finché la Fed resta davanti alla Banca centrale europea (BCE) nel gioco di “chi è la più grande colomba?” – ed è certamente più facile per la Fed farlo – allora il dollaro USA si indebolirà. E finché il dollaro USA si sta indebolendo, è difficile essere Orso.

Approfondimento: La guerra delle valute entra nel vivo, godiamoci il mercato

Ho ancora il sospetto che ad un certo punto l’inflazione decollerà, guidata da una combinazione di cattiva allocazione del capitale. Nel frattempo, come dico sempre, mantieni un po’ d’oro nel tuo portafoglio nel caso in cui qualcosa andasse storto, per il resto, godiamoci la salita.

 


 

Seguimi anche sul gruppo Facebook “Battere il Benchmark” ==> https://bit.ly/2wzzIez

Acquista il mio libro “Battere il Benchmark” ==> https://bit.ly/2WvfCgd

 


Vuoi continuare a leggere l’articolo?
Iscriviti subito a Editoriali Pascarella, è GRATIS
Iscrivendoti all’Editoriale Pascarella
avrai accesso a:
Sei già iscritto?

Lascia un commento

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli da non perdere

BABA, opportunità o tragico errore?

Alibaba è uno dei titoli tecnologici mega-cap più economici al mondo (per rapporto prezzo-Flusso di cassa) dopo che i timori normativi in ​​Cina hanno colpito duramente l’azienda. Oggi, molti titoli tecnologici cinesi a grande capitalizzazione

Leggi Tutto »

Cerchi qualcosa?

Premi INVIO per avviare la ricerca.

Iscriviti per leggere
gli Editoriali Pascarella
E' gratis, per sempre...

Accedi a Pascaprofit