Le migliori azioni di linee aeree americane

In questi giorni sono uscite le trimestrali del gigante dei voli Delta Airlines (DAL), sono andate abbastanza bene, dico abbastanza perché l’EPS* è stato battuto facilmente ma il fatturato è stato in lieve perdita. Delta Airlines riferisce che i ricavi unitari sono aumentati del 2,5% nel terzo trimestre grazie a una forte domanda, mentre i costi operativi per miglio sono diminuiti del 2,1%.

*Gli utili per azione (earnings per share o EPS) sono gli utili che un’azienda ha generato parametrati al numero di azioni emesse dall’azienda stessa.

I titoli azionari delle compagnie aeree, fino a poco tempo fa, non erano prese sul serio a Wall Street. Poi arrivò Warren Buffett. Nel 2016 cominciò ad acquistare titoli di linee aeree, Delta, American Airline e Southwest. Da allora le aziende, come per magia, hanno aumentato le proprie spese e hanno compensato la mancanza di potere di determinazione dei prezzi aggiungendo un sacco di fonti di reddito, come le commissioni di assegnazione di valigie e posti. Sembra che ogni volta che prendo un aereo, devo quasi pagare l’ossigeno che inspiro mentre sono in volo.

Ma ultimamente, i titoli relativi alle azioni delle compagnie aeree hanno più a che fare con il modello Boeing 737** Max che con i fondamenti delle compagnie. Proprio questa settimana abbiamo appreso ulteriori ritardi ufficiali nelle date delle stime di riassegnazione. Indipendentemente da ciò, voglio esaminare le opportunità di tre compagnie aeree. Delta Airlines (DAL), Alaska Airlines (ALK) e Southwest Airlines (LUV).

Ho analizzato i bilanci, le stime future e l’impatto del 737 Max** di ogni singola compagnia.

**Lunedì 29 ottobre 2018: un Boeing 737 MAX 8, registrato come PK-LQP della compagnia aerea indonesiana Lion Air operativo dall’agosto dello stesso anno, e quindi utilizzato soltanto per un paio di mesi, è precipitato nel mare di Java poco dopo il decollo dall’Aeroporto di Giacarta da una quota di 5.000 piedi. Il disastro ha causato la morte di tutte e 189 le persone a bordo. È il primo incidente di un 737 MAX e il peggiore a coinvolgere il Boeing 737. Molti governi e linee aeree hanno annullato i loro contratti con Boeing per l’utilizzo dell’aereo.

Delta Airlines (DAL)

Delta Air Lines è una delle maggiori compagnie aeree degli Stati Uniti e del mondo. Assieme alle compagnie controllate, effettua più di 4.000 voli giornalieri. Delta è inoltre la sesta più vecchia compagnia aerea tra quelle attualmente in esercizio nonché la più vecchia tra quelle americane, risalendo la sua fondazione al 1924.

Delta è la migliore linea del settore. Lo possiamo vedere dal fatto che è riuscita a far crescere i ricavi ad un ritmo più veloce rispetto ai competitor. Nel 2019 sta guidando una crescita del +4%, rispetto la media del settore intorno al +3%. Questa sovraperformance si aggiunge al fatto che l’industria delle compagnie aeree sta assistendo ad una crescita decennale interessante. L’industria aerea sta crescendo in modo sano con i viaggi aerei in crescita molto più veloce degli anni passati.

I consumatori oggigiorno stanno notoriamente spendendo di più per vivere maggiori esperienze. Non commettiamo errori, ci sono ancora voci di bilancio negativi nel settore aereo. Tuttavia, il settore si sta gradualmente evolvendo verso una maggiore preferenza per la qualità rispetto all’economicità e gli operatori di qualità superiore sono in grado di utilizzare le loro posizioni finanziarie superiori per migliorare la flotta formando un circolo virtuoso.

Il settore delle compagnie aeree non era conveniente fino a pochi anni fa. L’attenzione alla gestione dei costi e ai margini di profitto ha tuttavia trasformato Delta in una società in grado di restituire liquidità significativa agli azionisti. A questi prezzi, considero il titolo un buon affare per il lungo periodo.

Delta Air Lines - grafico

Alaska Airlines (ALK)

Alaska Airlines è una grande compagnia aerea americana con sede a SeaTac. È la quinta compagnia aerea più grande degli Stati Uniti. L’Alaska, insieme ai suoi partner regionali, gestisce una grande rete di rotte domestiche, focalizzata principalmente sulla connessione dallo stato dell’Alaska a oltre un centinaio di destinazioni negli Stati Uniti contigui, Hawaii, Canada, Costa Rica e Messico. Alaska Airlines non è membro di nessuna delle tre principali alleanze di compagnie aeree.

Alaska Air Group (ALK) è impostata per forti guadagni nel 2019 e nel 2020, poiché le stime degli utili sono state aggiornate in modo significativo. L’attenzione della società al miglioramento continuo e ai loro vantaggi competitivi contribuirà a favorire una forte crescita quest’anno e in quelli futuri. Tra l’altro ha una valutazione di prezzo azionario molto al di sotto del settore, consentendo la possibilità di un forte potenziale di crescita.

Rapida panoramica, ALK gestisce Alaska Airlines, Horizon Air Industries e Virgin America. L’acquisizione di Virgin America è stata completata a gennaio 2018. Questa acquisizione rafforza la presenza operativa dell’Alaska Group lungo la costa occidentale. Entrambe le compagnie sono note per il forte servizio clienti e le tariffe basse, che attirano i clienti offrendo un’esperienza di volo eccellente. Non è tra le società di Warren Buffett.

Alaska Airlines - grafico

Southwest Airlines (LUV)

Southwest Airlines Co. è una grande compagnia aerea americana con sede a Dallas, in Texas, ed è la più grande compagnia aerea a basso costo del mondo. Fu fondata il 15 marzo 1967 da Herb Kelleher. A partire dal 2018, Southwest trasporta il maggior numero di passeggeri americani di qualsiasi compagnia aerea degli Stati Uniti. La compagnia aerea ha programmato servizi per 101 destinazioni negli Stati Uniti e in altri dieci paesi. La sua espansione più recente è avvenuta a marzo, aprile e maggio 2019 con servizio rispettivamente a Honolulu, Maui e Kailua-Kona.

Southwest Airlines (LUV) ha registrato un aumento del +17% nell’ultimo mese, principalmente grazie al sentiment positivo del mercato e alle paure calanti per la guerra commerciale in corso. Poiché il rally è stato ripido, molti investitori si chiedono se il titolo potrebbe continuare a crescere, in particolare data l’elevata ciclicità dei titoli delle compagnie aeree.

Alcuni investitori sono preoccupati per l’impatto della messa a terra del modello 737 MAX sugli utili. La società ha ammesso che la messa a terra del modello 737 MAX ha ridotto i suoi ricavi operativi di $ 225 milioni nella prima metà dell’anno. Southwest probabilmente riceverà un compenso da Boeing (BA), ma le due parti non hanno ancora raggiunto una conclusione.

Nonostante il suo recente rally, ritengo Southwest valutata in modo attraente. Non appena il vento contrario proveniente dalla messa a terra del modello 737 MAX passerà, la compagnia aerea accelererà le sue prestazioni e raggiungerà nuovi utili, raggiungendo i massimi della sua storia. Poiché il mercato è un meccanismo ciclico, è probabile che il titolo rimanga in fase laterale per un certo periodo prima di partire verso nuovi massimi.

Southwest Airlines Co - grafico

Giuseppe Pascarella possiede azioni di una di queste società nel Portafoglio Pascarella.

 


 

Analisi a cura di Giuseppe Pascarella – +393204082091 – info@wordpress-508105-1613160.cloudwaysapps.com
Analista Senior: Giuseppe Pascarella, autore del libro Battere il Benchmark e gestore del portafoglio Pasca Premium e Portafoglio Pascarella.

 

DISCLAIMER:
Le informazioni e i dati sono ritenuti accurati, ma non ci sono garanzie. Scripta Finance Srl non è un consulente d’investimento e non offre consigli specifici di investimento.
Le informazioni qui contenute sono solo a scopo informativo.

Le opinioni e le informazioni contenute nel presente documento sono state sono state redatte con la massima perizia possibile in ragione dello stato dell’arte delle conoscenze e delle tecnologie ed ottenute o derivanti da fonti ritenute attendibili, ma la loro accuratezza e la loro affidabilità’ non sono comunque in alcun modo e forma fonte di responsabilità da parte di Scripta Finance né’ di alcuno. I dati sono forniti da Compustat Xpressfeed, Standard & Poors, Finviz e una divisione di The McGraw-Hill Companies così come altri fornitori di dati di terze parti nonché dai Sec filling aziendali.
Gli alert di comunicazione e i rapporti di ricerca contengono pareri e sono forniti solo a scopo informativo, non costituiscono in alcun modo un servizio di consulenza finanziaria, né offerta al pubblico: le informazioni pubblicate non costituiscono una precisa raccomandazione ad investire, ad acquistare o vendere alcuno degli strumenti finanziari analizzati. Si consiglia di non fare affidamento esclusivamente sul documento di ricerca a fini di transazioni di titoli o altri investimenti, essi incoraggiano a condurre la propria ricerca e chiedere il parere di professionisti qualificati prima di fare qualsiasi investimento. Nessuna delle informazioni contenute nella presente relazione costituisce o è destinato a costituire una raccomandazione, né una sollecitazione all’investimento. Scripta Finance non è e non sarà responsabile di qualsivoglia perdita o danno in cui si possa incorrere in seguito all’affidamento sul contenuto dell’analisi o alert di comunicazione. Si ricorda che le analisi fornite non costituiscono un’indicazione utile delle prospettive future degli strumenti finanziari esaminati; si rammenta inoltre, che i Mercati Finanziari sono estremamente volatili e gli investitori possono incorrere in elevate perdite che, nel caso di utilizzi di margini, possono uguagliare o superare l’investimento originario. Scripta Finance svolge ogni sforzo affinché le informazioni contenute in questo sito siano accurate, ma non si assume la responsabilità per errori, ritardi o qualsiasi forma di imprecisione delle informazioni contenute. Eventuali decisioni di investimento che ne dovessero conseguire sono assunte, da parte dell’utente, in piena autonomia ed a proprio esclusivo rischio.

L’utilizzo di questo rapporto è disciplinato dalle condizioni di utilizzo di Scripta Finance, ne è vietata la divulgazione a scopo commerciale ed è ad uso privato del cliente Scripta Finance. Vendere o linkare tale report costituisce una violazione del diritto d’autore degli analisti di Scripta Finance, ogni violazione di tale diritto è punito con il ban da eventuali report e potrebbe precludere l’esclusione dalla lista dei nostri clienti.


Vuoi continuare a leggere l’articolo?
Iscriviti subito a Editoriali Pascarella, è GRATIS
Iscrivendoti all’Editoriale Pascarella
avrai accesso a:
Sei già iscritto?

Lascia un commento

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli da non perdere

Attenzione all’India…

“L’India potrebbe superare il Regno Unito come quinto mercato azionario più grande del mondo entro il 2024”.  Sono queste le parole che arrivano direttamente da Goldman Sachs. L’India è da sempre uno tra i primi

Leggi Tutto »

Cerchi qualcosa?

Premi INVIO per avviare la ricerca.

Iscriviti per leggere
gli Editoriali Pascarella
E' gratis, per sempre...

Accedi a Pascaprofit