Le migliori società del settore CyberSecurity

Non credo di rivelarti nessun segreto se ti dico che, quando investi sul mercato azionario, una delle cose più delicate da fare è scegliere le azioni su cui investire.

 

La scelta è vasta e i parametri da tenere in considerazione sono tanti e quindi non è facile tenere tutto sotto controllo.

 

Un buon metodo per arrivare a compiere la scelta migliore può essere quello di partire prima dal settore per poi restringere il campo scegliendo il titolo più interessante di quel settore. 

 

Ed è appunto quello che andremo a fare assieme in questo PascaDaily, partiremo dall’analisi di un settore particolarmente interessante per poi cercare di capire quali sono i due titoli di questo settore che meritano la nostra attenzione.

 

Bene, mettiti comodo che iniziamo.

 

Il settore te l’ho già svelato nel titolo ed è quello della Cyber Security.

 

La cybersecurity, come lascia intuire il nome, è la scienza che sviluppa tecnologie volte alla protezione dei dati e dei sistemi informatici. Inizialmente basato su hardware, con i famosi firewall, ora il settore si sta spostando sempre più verso il cloud, quindi i processi informativi e l’archiviazione dei dati sono effettuati da remoto in un data center centralizzato.

 

Al di là di questo aspetto tecnico balza subito agli occhi il fatto che questo è un settore in espansione. D’altronde non bisogna essere degli esperti informatici per sapere che la quantità di dati online sta aumentando a dismisura, e anche lo smart working imposto dal Coronavirus non ha fatto altro che aumentare lo scambio di dati via web.

 

Va da sè che tutti questi dati vadano in qualche modo protetti e chi vincerà questa partita potrebbe spartirsi una torta molto ampia.

 

Ti do solo qualche cifra per darti l’idea della posta in palio.

 

Secondo le nostre stime la spesa per investimenti in cyber security (in senso aggregato) dovrebbe superare i $300B nel 2025, sostenuta da una crescita media annua superiore al 10%. 

 

Alcune nicchie del settore però cresceranno a tassi sensibilmente superiori: ad esempio, il segmento Cloud Security rappresenta quello a più elevata crescita, con tassi stimati superiori del 33% nel 2020, a quota $585M.

 

Come vedi, la tentazione di buttarsi a capofitto dentro questo settore è forte…

 

Tuttavia, se hai letto il PascaDaily di ieri sui consigli di Charlie Munger, dovresti sapere che prima di fare un qualsiasi investimento bisogna sempre porre molta attenzione ai rischi.

 

E, a ben vedere, i rischi non mancano nemmeno nell’industry della cyber security, quindi ecco una veloce carrellata delle cose da tenere d’occhio.

 

  • Rischio tecnologico: la tecnologia, per sua natura, cambia molto velocemente ed in un settore dove nuovi player entrano continuamente è veramente difficile prevedere se le aziende che al momento sembrano in vantaggio riusciranno a rimanerlo anche in futuro

 

  • Rischio legato alla profittabilità: questo settore è composto in gran parte da aziende che sono nello stadio iniziale del loro ciclo di vita e che quindi, come è normale che sia, sono più preoccupate di aumentare il loro giro d’affari che non a produrre utili. Quelli verranno in seguito. Questo però rende abbastanza difficile stimare gli utili futuri che, come ogni investitore di lungo periodo sa, sono fondamentali nel determinare le performance finanziarie dell’azienda, e quindi fare una valutazione è abbastanza complicato

 

  • Rischio legato alla volatilità: Questo rischio è la normale conseguenza ai problemi sopra citati. Infatti il fatto di non poter stimare con certezza il valore di una azienda, l’arrivo continuo di nuovi player ed i cambiamenti tecnologici incombenti fanno sì che questo settore abbia una volatilità superiore alla media. Quindi è bene che gli investitori che non sono in grado di sopportare ampie fluttuazioni nei loro portafogli evitino di avere eccessive esposizioni su tale settore.

 

Come vedi c’è sempre un risvolto della medaglia, ed anche i settori che appaiono più attraenti portano con sè dei rischi che è bene valutare e controllare.

 

Detto questo direi che il quadro del settore cyber security sia sufficientemente chiaro e non resta che addentrarci nello specifico per andare a pescare le azioni che hanno il maggior potenziale di crescita.

 

Quindi non mi resta che aprirti le porte della mia watchlist e dirti i due titoli di questo settore che io e il mio team abbiamo selezionato.

 

Si tratta di: Palo Alto Networks e CheckPoint Software

Palo Alto Networks, Inc. (NYSE: PANW ) è una multinazionale statunitense leader nel settore della sicurezza informatica con sede a Santa Clara, California.

Le sue entrate derivano principalmente da una piattaforma che include firewall avanzati e dai servizi cloud-based che estendono tali firewall per coprire altri aspetti della sicurezza. L’azienda serve oltre 70.000 organizzazioni in oltre 150 paesi, tra cui 85 dei Fortune 100.

A dire il vero non ha iniziato il 2020 nel migliore dei modi visto che il mercato temeva che la crescita si sarebbe arrestata, ma poi l’ultima trimestrale ha dati segnali sensibilmente positivi. 

I ricavi sono aumentati del 20% grazie ad una espansione della base di clienti e l’aumento degli acquisti dei clienti esistenti; il management, inoltre, è fiducioso nella continuazione di questa tendenza.

La rischiosità di un investimento in PANW è però collegata alla dinamica dei ricavi e alla profittabilità aziendale. La società non è ancora profittevole tuttavia le stime future sono interessanti: si stima che la società registri un utile per azione pari a 5.80 il prossimo anno fiscale e gli analisti ritengono che possa crescere a tassi del 14% per i cinque anni successivi. 

Nel caso in cui l’azienda continuasse a crescere a questi tassi per un periodo più ampio sicuramente il titolo ne beneficierà. 

Attenzione però, Palo Alto Networks non è un titolo adatto ad un investitore avverso al rischio.  Infatti la volatilità del titolo azionario è ampia, come testimonia un beta (indicatore della volatilità del titolo rispetto a quella del mercato) superiore ad 1. 

Check Point Software Technologies Ltd. (CHKP) è un’azienda israeliana produttrice di dispositivi di rete e software, specializzata in prodotti relativi alla sicurezza quali firewall e VPN.

Così come le altre società attive nel settore della cyber security anche Check Point Software ha avuto un ottimo balzo nelle quotazioni azionarie grazie all’aumento della domanda dei servizi offerti. 

 

La società risulta particolarmente interessante per diversi aspetti. Innanzitutto si discosta dai tratti comuni delle sue competitor risultando quindi unica nel suo genere.

 

Inoltre la società appare meno aggressiva nell’espansione, adottando politiche più conservative lato acquisizioni, ma più focalizzata sull’equilibrio finanziario e sulla profittabilità. 

 

Gli indicatori di profittabilità e di redditività hanno attualmente valori eccezionalmente elevati rispetto ai principali competitor e CHKP presenta una situazione finanziaria assolutamente positiva con un livello di zero indebitamento a bilancio. 

 

Le valutazioni appaiono interessanti, sia a livello di multipli che con metodi di valutazione assoluta (calcolo del valore intrinseco). 

 

Rispetto ad altri titoli del settore Check Point Software non presenta una dinamica di crescita particolarmente elevata, ma beneficia di una profittabilità ampiamente positiva che la rende interessante per l’investitore con un approccio orientato al valore. 

 

Quindi che facciamo, ci buttiamo ad acquistarle entrambe?

 

Per il momento no, io e tutto il mio team le stiamo, come hai visto, monitorando attentamente ma non è ancora giunto il momento di farle entrare in portafoglio.

Se vuoi sapere quali sono le aziende che al momento ho ritenuto più profittevoli di queste manda un whatsapp allo 392 5186777. Un mio consulente ti richiamerà e studierà, insieme a te, un piano personalizzato per iniziare ad implementare il mio portafoglio ed ottenere quindi i miei stessi risultati.

Al tuo successo!

Giuseppe Pascarella

Firma


Vuoi continuare a leggere l’articolo?
Iscriviti subito a Editoriali Pascarella, è GRATIS
Iscrivendoti all’Editoriale Pascarella
avrai accesso a:
Sei già iscritto?

Lascia un commento

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli da non perdere

Attenzione all’India…

“L’India potrebbe superare il Regno Unito come quinto mercato azionario più grande del mondo entro il 2024”.  Sono queste le parole che arrivano direttamente da Goldman Sachs. L’India è da sempre uno tra i primi

Leggi Tutto »

Cerchi qualcosa?

Premi INVIO per avviare la ricerca.

Iscriviti per leggere
gli Editoriali Pascarella
E' gratis, per sempre...

Accedi a Pascaprofit