Qualche prezioso consiglio su come si investe direttamente da Charlie Munger

Charlie Munger è il socio di Warren Buffet e, anche se in pochi lo conoscono, è stato fondamentale per il successo di Berkshire Hathaway, la holding che, sotto la loro guida, negli ultimi 40 anni ha ottenuto rendimenti nettamente superiori al mercato.

 

E sì, battere il mercato, ovvero ottenere un rendimento maggiore dell’indice più rappresentativo di Wall Street -l’S&P 500- è possibile.

 

E Munger e Buffett ne sono la prova inconfutabile, con buona pace di tutti quelli che urlano ai 4 venti che battere il mercato è impossibile.

 

Esopo tanti anni fa scrisse una favola che si chiamava la volpe e l’uva ma non voglio fare polemica.

 

Io posso solo dirti che per stare nel sicuro negli ultimi 10 anni ho battuto sia il mercato che la Berkshire Hathaway ottenendo rendimenti superiori ad entrambi.

 

Però attenzione, questo non vuol certo dire che io sia più bravo di Buffett, ci mancherebbe!

 

Ottenere ottimi rendimenti quando muovi capitali contenuti è molto più semplice di farlo muovendo enormi masse di denaro come fanno Buffett e Murger, però rimane il fatto che io il mercato l’ho battuto.

 

Quindi chi ti vuol convincere a fare investimenti troppo prudenti dicendo che tanto il mercato non si batte non ti sta dicendo tutta la verità.

 

L’ho scritto qualche giorno fa, ma lo voglio ripetere anche oggi, perché in questo caso ci sta come il cacio sui maccheroni:

 

Ci sono rischi che non ti puoi permettere di correre e ci sono rischi che non ti puoi permettere di NON correre.

 

E questa frase non l’ho inventata io, ma sul mercato è per tutti un dato di fatto.

 

Il rischio non va evitato ma controllato.

 

In ogni caso, lungi da me l’idea di far polemica. Ho voluto solo ribadirlo perchè ci tengo che tu conosca la verità.

 

Ma ora torniamo a bomba ed ai consigli di Charlie Munger.

 

Oggi ho deciso di parlarti di lui perchè qualche giorno fa ho letto un articolo dove si riportavano alcuni suoi consigli e quando mostri sacri del genere aprono bocca è sempre bene drizzare le orecchie, specie nel caso di Munger che la bocca la apre molto molto raramente.

 

Secondo Murger quando si valuta un’azienda gli aspetti da valutare sono parecchi ed è importante avere sempre una checklist per essere certi di non dimenticarne nessuno.

 

Ma quali sono, secondo lui, gli aspetti più importanti da tenere in considerazione?

 

Bè potremmo riassumere la cosa su tre aspetti fondamentali:

 

  • Il modello di business è più importante che i multipli di bilancio

  • Non farsi attrarre dai rendimenti ma concentrarsi sui rischi

  • Valutare l’azienda attraverso un preciso processo per non perdere di vista il quadro generale.

 

Vediamoli uno alla volta.

 

Secondo Murger, quando si valuta un titolo è fondamentale capire bene che tipo di business ha, se il suo pacchetto clienti è fedele, se i vantaggi competitivi sono solidi, se è dominante nel mercato e se il suo fossato economico è ampio.

 

Questo conta molto di più che calcolare i multipli dell’azienda attraverso delle formule che incrociano determinati dati che emergono dal bilancio.

 

In sostanza per valutare una azienda serve esperienze e studio, non basta applicare due formulette.

 

Un altro errore frequente che secondo lui commettono gli investitori è quello di farsi attirare da rendimenti elevati, perdendo però totalmente di vista i rischi a cui l’azienda va incontro.

 

Come dicevamo all’inizio i rischi non si possono evitare, ma vanno tenuti sotto controllo. Ignorare che esistano è il modo più veloce per perdere soldi sul mercato.

 

Infine secondo Murger è molto facile dimenticare di considerare qualche aspetto quando si valuta un azienda. Ecco perchè è fondamentale avere un processo collaudato e ripetitivo che ti aiuti ad analizzare il business a 360 gradi, implementando una vera e propria checklist che ti faccia capire con un colpo d’occhio ciò che ancora manca da valutare.

 

Non c’è bisogno di dire che sono perfettamente d’accordo con Charlie Munger.

 

Infatti i miei risultati sono radicalmente cambiati quando, dopo anni di studio e tentativi, sono riuscito a mettere a punto il mio metodo di investimento che ho chiamato “Metodo Pascarella”.

 

Il Metodo Pascarella è un sistema in 5 passi che ti consente appunto di analizzare in maniera approfondita una azienda prima di metterla in portafoglio.

 

Se vuoi sapere come funzione trovi tutto sul mio libro “Battere il Benchmark”.

 

 Clicca su questo link https://bit.ly/339fcD3 per vedere di cosa si tratta.

 

Per oggi è tutto, spero che i consigli di Murger ti siano stati utili e ci sentiamo alla prossima.

Al tuo successo!

Giuseppe Pascarella

Firma


Vuoi continuare a leggere l’articolo?
Iscriviti subito a Editoriali Pascarella, è GRATIS
Iscrivendoti all’Editoriale Pascarella
avrai accesso a:
Sei già iscritto?

Lascia un commento

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli da non perdere

BABA, opportunità o tragico errore?

Alibaba è uno dei titoli tecnologici mega-cap più economici al mondo (per rapporto prezzo-Flusso di cassa) dopo che i timori normativi in ​​Cina hanno colpito duramente l’azienda. Oggi, molti titoli tecnologici cinesi a grande capitalizzazione

Leggi Tutto »

Cerchi qualcosa?

Premi INVIO per avviare la ricerca.

Iscriviti per leggere
gli Editoriali Pascarella
E' gratis, per sempre...

Accedi a Pascaprofit