Sono uscite le trimestrali di General Motor

Il settore automobilistico è da sempre uno dei più seguiti. Infatti tutte -o quasi- le persone che investono hanno un’auto ed è normale interessarsi alle azioni di aziende che conosciamo.

Quando si parla di mercato automobilistico non si può non parlare di General Motors, visto che è certamente uno dei player più importanti e quindi, visto che la società ha appena pubblicato i risultati del secondo trimestre del 2021, val la pena capire come sta andando.

Iniziamo col dire che il titolo ha battuto le stime sugli utili, ma il mercato non ha accolto la notizia con molto entusiasmo, dato che i prezzi sono scesi.

A pesare sulle quotazioni sono state le previsioni sugli utili futuri che sono risultate al di sotto delle aspettative.

In poche parole le cose sono andate bene nella seconda metà del primo trimestre, però la società non si è dimostrata ottimista per il futuro quanto il mercato si aspettava.

Venendo ai numeri, la società ha registrato un utile rettificato di $ 1,97 per azione vendite per 34,2 miliardi di dollari, superando le aspettative di $ 1,82 di utile per azione e $ 29,9 miliardi di vendite. Le stime sono di FactSet.

L’utile operativo è stato di $ 4,1 miliardi nel secondo trimestre e di circa $ 8,5 miliardi nella prima metà dell’anno, meglio dei $ 3,4 miliardi e $ 7,8 miliardi previsti da Wall Street rispettivamente per il secondo trimestre e la prima metà dell’anno.

La nota positiva è che nelle guidance passate GM aveva previsto un utile tra gli 8,5 e i 9,5 miliardi di dollari ed il fatto di aver raggiunto l’obiettivo, malgrado gli alti costi che ha dovuto sostenere per i richiami è certamente una nota positiva.

Infatti, considerando solo il secondo trimestre, i costi per richiamo sono stati di 1,3 miliardi di dollari con la Chevy Bolt EV che ha fatto la parte del leone -in negativo- dovendo effettuare ben 100.000 richiami a causa della possibilità di incendi alle batterie. che hanno avuto un costo di 800 milioni di dollari.

Come detto però la nota negativa è arrivata dalle guidance sugli utili del secondo semestre. Malgrado GM li abbia alzati da 10,5 a 12,5 miliardi di dollari, il mercato si attendeva un rialzo maggiore.

Ad ogni modo l’analista di Barclays Brian Johnson valuta le azioni GM Buy e ha un obiettivo di prezzo di $74 per le azioni, malgrado le trimestrali abbiamo, come già spiegato, notizie positive ma anche negative.

Personalmente però non ritengo General Motors tra le aziende che possano entrare a breve nei miei portafogli.

Il titolo ha comunque corso molto, basti pensare che alla chiusura di martedì da inizio anno GM ha avuto un rialzo del 39%, contro il 18% dell’S&P 500.
Inoltre il mercato ha già dimostrato di avere aspettative alte sul titolo, tanto che non si è nemmeno accontentano delle trimestrali positivi e di un rialzo delle stime degli utili futuri.

Quando le aspettative sono alte è sempre più difficile accontentare il mercato e, come abbiamo visto, al minimo sussulto il titolo rischia di scendere.
Inoltre l’azienda potrebbe finire per pagare in termini di crescita le difficoltà di approvvigionamento dei semiconduttori automobilistici che stanno rallentando pesantemente la produzione.

Intendiamoci, non ti sto dicendo che GM non sia un buona azienda, e l’aumento delle vendite di veicoli elettrici registrato nel Nord America è un chiaro segnale di vitalità, tuttavia, per le ragioni elencate in precedenza ritengo, in tutta sincerità, che al momento ci siano occasioni molto migliori rispetto a GM.

Se vuoi sapere quali sono le aziende sulle quali abbiamo messo gli occhi e sulle quali presto passeremo all’azione per ottenere ottimi profitti, non devi fare altro che entrare nella grande famiglia di Pasca Profit.

Manda un messaggio allo 392 51 86 777 ed un mio collega ti richiamerà e senza impegno ti spiegherà come anche tu puoi iniziare a guadagnare investendo, in tutta semplicità, nel mercato più grande e profittevole al mondo, ovvero Wall Street.

Al tuo successo.

Giuseppe Pascarella

Firma

 


Vuoi continuare a leggere l’articolo?
Iscriviti subito a Editoriali Pascarella, è GRATIS
Iscrivendoti all’Editoriale Pascarella
avrai accesso a:
Sei già iscritto?

Lascia un commento

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli da non perdere

BABA, opportunità o tragico errore?

Alibaba è uno dei titoli tecnologici mega-cap più economici al mondo (per rapporto prezzo-Flusso di cassa) dopo che i timori normativi in ​​Cina hanno colpito duramente l’azienda. Oggi, molti titoli tecnologici cinesi a grande capitalizzazione

Leggi Tutto »

Cerchi qualcosa?

Premi INVIO per avviare la ricerca.

Iscriviti per leggere
gli Editoriali Pascarella
E' gratis, per sempre...

Accedi a Pascaprofit