Warren Buffett investe 500 milioni di dollari nella banca digitale brasiliana

Sarà anche vecchio, sarà anche bollito -come irrispettosamente dicono in molti- ma quando l’oracolo di Omaha si muove sul mercato, tutti gli operatori drizzano le orecchie.

Così quando martedì l’operatore di banca digitale brasiliano Nu Pagamentos SA ha dichiarato che Berkshire Hathaway Inc. ha accettato di acquistare 500 milioni di dollari delle sue azioni, la notizia ha fatto il giro del mondo.

L’investimento è accompagnato da un altro accordo da 250 milioni di dollari che include vari investitori nazionali e stranieri, ha affermato Nu. Entrambi gli accordi sono stati firmati alla fine di venerdì e hanno stimato il valore della società a 30 miliardi di dollari.

L’azienda privata con sede a San Paolo opera tramite il marchio Nubank. È la più grande fintech dell’America Latina e una delle più grandi al mondo, con 40 milioni di utenti in Brasile, Messico e Colombia. Ha raccolto circa $ 2 miliardi dal suo inizio nel 2013.

La società ha affermato che quello di Berkshire è il più grande investimento singolo che abbia mai ricevuto, tuttavia Nu non ha rivelato l’entità della quota di alcun investitore.

“Questo per noi è solo una grande conferma del percorso che Nubank sta compiendo fin dall’inizio”, ha detto lunedì il fondatore e amministratore delegato della società David Vélez, aggiungendo che per ora non è possibile raccogliere ulteriori fondi. “Con questo, siamo molto, molto ben capitalizzati; non abbiamo in programma di raccogliere capitali aggiuntivi”.

Velez ha aggiunto che la società prevede di continuare ad espandersi, in particolare nei mercati degli investimenti e delle assicurazioni nei tre paesi in cui già opera. Inoltre ha detto che il suo obiettivo principale è la crescita organica, ma non esclude le acquisizioni.

L’accordo arriva nel mezzo della rapida espansione del digital banking in Brasile, una nazione di 213 milioni in cui le banche tradizionali sono state concentrate per decenni in una manciata di grandi istituzioni e gran parte della popolazione è rimasta fuori dal sistema finanziario.

Negli ultimi anni, la banca centrale del Brasile ha cercato di aumentare la concorrenza sostenendo le startup finanziarie disposte a servire la vasta popolazione non bancaria del paese.

Con la benedizione del regolatore, le cosiddette fintech si sono mosse rapidamente per trarre profitto dalla domanda repressa di servizi finanziari. Hanno ricevuto una spinta in più dall’espansione dell’e-commerce in risposta alle restrizioni alla mobilità imposte dal Covid-19, che continua a imperversare in Brasile a causa dei bassi livelli di vaccinazione.

Il settore è in un ottimo momento in Brasile. Una grande parte della popolazione non ha ancora un conto in banca, e l’accelerazione dell’e-commerce potrebbe accelerare questo processo portando la banche a crescere e ad attrarre investitori stranieri.

Inoltre l’economia brasiliana sta andando meglio del previsto. Si prevede che la produzione del paese aumenterà del 4,3% quest’anno.

Il signor Vélez, l’amministratore delegato, ha affermato che ci sono 60 milioni di persone in Brasile e 250 milioni in tutta l’America Latina senza accesso ai servizi finanziari.

“Un obiettivo chiave è continuare a guidare il mercato del digital banking in Brasile, che è sempre più competitivo”, ha affermato. “L’aumento della digitalizzazione, l’aumento dell’uso dell’e-commerce, tutte queste tendenze continuano a verificarsi indipendentemente dall’ambiente politico o dalla crescita del PIL”, ha affermato.

Insomma come vedi le prospettive sono molto buone e non stupisce che il vecchio Warren abbia deciso di partecipare a questa possibile crescita dell’intero settore.

Buffett d’altronde non è estraneo all’investimento in società finanziarie, del resto le banche e le compagnie assicurative tradizionali costituiscono gran parte del portafoglio di investimenti del Berkshire. Tuttavia, Buffett aveva venduto quasi tutta la sua partecipazione in Wells Fargo entro la fine del primo trimestre, secondo i documenti depositati sui titoli ecco perchè questa nuova operazione ha destato stupore tra alcuni commentatori.

Il futuro ci dirà se l’oracolo di Omaha ha visto giusto anche stavolta, sicuramente i presupposti sono interessanti, ciò però che mi preme dirti è che non è mai saggio replicare gli investimenti di Buffett.

Come ho spiegato diverse volte le logiche che si debbono seguire quando si amministrano portafogli enormi come il suo sono totalmente diverse da quelle che dobbiamo seguire noi piccoli risparmiatori.

Inoltre, quando si compra una azione bisogna sempre preoccuparsi che sia in armonia rispetto al portafoglio che già si possiede, mai comprare un singolo titolo perchè l’ha consigliato tizio o caio.

Questo lo dico sempre anche quando sono io a parlare bene di un titolo.

Ragionare in termini di portafoglio è essenziale se si vogliono ottenere risultati sopra la media.

Ecco perchè ai miei clienti non consiglio mai singoli titoli ma offro un servizio di portafoglio modello, che loro possono replicare interamente.

Se vuoi sapere come entrare a far parte della famiglia PascaProfit seguendo i miei portafogli modello manda un whatsapp al numero 392 518 6777  , un mio collega ti richiamerà e ti spiegherà, senza impegno, la strada migliore per te.

Al tuo successo.

Giuseppe Pascarella

Firma

 


Vuoi continuare a leggere l’articolo?
Iscriviti subito a Editoriali Pascarella, è GRATIS
Iscrivendoti all’Editoriale Pascarella
avrai accesso a:
Sei già iscritto?

Lascia un commento

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli da non perdere

Mercati: facciamo il punto

Si è chiuso il sesto mese consecutivo di rialzo per l’S&P 500. Con buona pace di chi 6 mesi fa è uscito dal mercato aspettando un crollo per rientrare. Stanno ancora aspettando, ma nel frattempo

Leggi Tutto »

Vendo, Riacquisto o chiudo?

Per chiudere questa settimana voglio lasciare spazio, nel PascaDaily di oggi, ad un bellissimo post del mio socio Andrea. Se PascaProfit è arrivata dove è ora gran parte del mertito è anche suo, ecco perchè

Leggi Tutto »

Cerchi qualcosa?

Premi INVIO per avviare la ricerca.

Iscriviti per leggere
gli Editoriali Pascarella
E' gratis, per sempre...

Accedi a Pascaprofit