Editoriale Pascarella: Il petrolio è pronto per i 150 dollari

Il petrolio Brent probabilmente raggiungerà i $ 150 al barile quest’anno. Lo shock della guerra in Ucraina ha portato ad un aumento dell’offerta coincisa con una domanda resiliente da parte degli europei desiderosi di viaggiare dopo il virus. Viaggi in auto e in aereo, quindi la domanda da parte del retail e delle linee aeree è aumentata di molto. 

Il mondo ha poche opzioni per pompare più greggio, e ci sono pochi segni che il consumo sia minacciato. La domanda di carburante per aerei tornerà, i viaggi torneranno. Le persone in questo momento hanno denaro, gli stimoli post pandemici hanno riempito le “tasche” di molte persone in molti paesi del mondo. Difficile pensare che non spenderanno questo denaro in acquisti discrezionali come i viaggi.

Il petrolio era già elevato prima che la Russia invadesse l’Ucraina mentre l’offerta faticava a tenere il passo con il rimbalzo della domanda pandemica. Le conseguenti sanzioni finanziarie per il paese, uno dei maggiori produttori di greggio, e l’auto-sanzione da parte di gran parte dell’industria hanno visto il Brent -…


Vuoi continuare a leggere l’articolo?
Iscriviti subito a Editoriali Pascarella, è GRATIS
Iscrivendoti all’Editoriale Pascarella
avrai accesso a:
Sei già iscritto?

Lascia un commento

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli da non perdere

Cerchi qualcosa?

Premi INVIO per avviare la ricerca.

Iscriviti per leggere
gli Editoriali Pascarella
E' gratis, per sempre...

Accedi a Pascaprofit