Editoriale Pascarella: L’Europa non è preparata per uno shock economico

Quando si parla di shock economico, torna alla mente il 2008, uno dei periodi più bui che i mercati abbiamo visto in decine di anni. Nessuno è mai pronto a situazioni simili. Dobbiamo fare una premessa, dobbiamo distinguere tra economia reale, quella che fa abbassare il valore della nostra casa, che ci fa perdere il lavoro o clienti, che rende il nostro mondo più piccolo economicamente, e l’economia dei mercati. Sono collegati, è vero, ma il fatto che gli indici di mercato scendano del 30% non significa necessariamente che qualcosa stia cambiando nella nostra vita di tutti i giorni.

Quando scrivo che l’Europa non è preparata, intendo istituzionalmente. I governi, le banche, soprattutto quella centrale, non sono preparati nel caso di uno shock. Una possibile crisi economica globale legata all’Iran mostrerebbe tutti i limiti dei funzionari dell’UE. L’unione monetaria rimane incompleta, i governi della zona euro sono divisi, in un momento in cui un cambio di guardia presso la Banca centrale europea lascia i mercati incerti sulla futura politica monetaria.

Un grave shock economico è tutt’altro che certo. Le tensioni tra Stati Uniti e Iran potrebbero non por…


Vuoi continuare a leggere l’articolo?
Iscriviti subito a Editoriali Pascarella, è GRATIS
Iscrivendoti all’Editoriale Pascarella
avrai accesso a:
Sei già iscritto?

Lascia un commento

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli da non perdere

Che fine hanno fatto le crypto?

I prezzi delle criptovalute sono crollati durante il fine settimana.  Il Bitcoin, il padre di tutte le crypto, si è avvicinato al minimo annuale. Il prezzo, nelle ultime ore, è crollato di oltre il 10%

Leggi Tutto »

Cerchi qualcosa?

Premi INVIO per avviare la ricerca.

Iscriviti per leggere
gli Editoriali Pascarella
E' gratis, per sempre...

Accedi a Pascaprofit