Editoriale Pascarella: Lo zio Sam vuole distruggere le Big Tech

Il mese scorso, il presidente della Federal Trade Commission (FTC) degli Stati Uniti, Joe Simons, ha dichiarato di essere pronto a fare ciò che molti investitori hanno temuto per mesi: sciogliere le principali società tecnologiche, come Facebook, Apple, Amazon e Google. Mentre i regolatori pungono, non consideriamo un valido motivo per evitare le aziende tecnologiche a breve termine.

L’incertezza e le chiacchiere politiche possono accrescere la volatilità ma, a mio avviso, eventuali cambiamenti sono probabilmente basati su supposizione che potrebbero veder la luce nei prossimi anni, soprattutto se dovesse vincere le elezioni Elizabeth Warren.

Per anni, molti esperti e politici hanno sostenuto che i colossi di Internet sono troppo potenti e monopolistici: prevengono la concorrenza, danneggiano le piccole imprese e soffocano l’innovazione. Quest’anno i politici hanno iniziato a provare a fare qualcosa. A marzo, il governo ha creato la “Task Force Tech” per rivedere le fusioni in sospeso e quelle completate. Quindi, a giugno, la sottocommissione antitrust della Camera ha annunciato che avrebbe lanciato un’indagine sulle presunte pratiche commerciali anti concor…


Vuoi continuare a leggere l’articolo?
Iscriviti subito a Editoriali Pascarella, è GRATIS
Iscrivendoti all’Editoriale Pascarella
avrai accesso a:
Sei già iscritto?

Lascia un commento

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli da non perdere

Iscriviti per leggere
gli Editoriali Pascarella
E' gratis, per sempre...

Accedi a Pascaprofit