Il 2022 di Nio, XPeng e Li Auto

La settimana scorsa, durante la diretta mi sono state poste molte domande riguardanti alcuni delle principali case produttrici di auto elettriche cinesi come Nio, Xpeng e Li Auto.

Oggi, quindi, in virtù dell’uscita dei dati riguardanti le vendite nel mese di marzo, li andremo ad analizzare per capire in quale direzione il mercato delle auto elettriche cinesi si sta muovendo.

E, soprattutto, capiremo se Nio, Xpeng e Li Auto saranno in grado di tornare ai livelli di un anno fa. 

Vedi, ogni mese, queste case automobilistiche cinesi, forniscono i dati sulle consegne delle auto e, dopo il successo registrato lo scorso anno, è inevitabile che i primi mesi dell’anno venissero monitorati con particolare attenzione.

I mesi precedenti, quindi Gennaio e Febbraio 2022 sono stati caratterizzati da un grosso problema che ha colpito duramente il settore…

Mi riferisco al taglio degli incentivi del 30% che il governo cinese ha indetto sull’acquisto di auto elettriche prodotte sul proprio suolo.

Incentivi che, con buona probabilità, saranno ancora più ridimensionati già dal prossimo mese, dopo che il governo cinese ha espresso la volontà di portarli al 50%. 

Senza dubbio questo è un importante freno a mano per le case automobilistiche cinesi, soprattutto perché potrebbe spingere gli stessi cinesi a voler comprare auto elettriche prodotte in occidente come Tesla o BMW. 

Ad ogni modo, analizzando i dati emersi dalle vendite, Nio, Xpeng e LiAuto appaiono solide e hanno mostrato un miglioramento rispetto a febbraio. 

Questa è una buona notizia, ma probabilmente non sarà sufficiente per far riprendere i tre i titoli dal loro recente crollo.

Per intenderci, non basta un buon dato sulle vendite per recuperare 60 punti percentuali e tornare ai massimi del 10 febbraio 2021, come nel caso di Nio…

Ma andiamo con ordine e vediamo comunque quali sono stati i dati relativi alle vendite del mese di marzo di Nio, XPeng e Li Auto.

I primi ad uscire sono stati quelli di Li Auto.

Il gruppo di Yanan Shen ha consegnato 11.000 auto a marzo…

Ciò significa +2.600 rispetto alle 8.400 consegnate a febbraio e +7.000 rispetto alle 4.000 consegnate a marzo 2021, quindi più del doppio rispetto all’anno precedente. 

Nio segue a ruota con 10.000 auto.

Quindi +3.900 rispetto alle 6.100 di febbraio e + 2.700 dalle 7.300 consegnate nello stesso periodo l’anno precedente. 

XPeng è quella che è andata meglio…

Oltre 15.000 automobili vendute a fronte delle 6.200 di febbraio e tre volte tanto se paragonate a quelle consegnate a marzo 2021.

Dando invece un’occhiata alle quotazioni dei titoli, possiamo notare come le azioni di Li Auto sono aumentate del 6% nel trading della settimana scorsa, ma sono poi scese del 5% giovedì.

Quindi, di fatto, non c’è stata nessuna grossa variazione degna di nota. 

Il titolo Nio è balzato di circa il 5%, ma poi, come nel caso di Li Auto, le azioni sono scese quando sono usciti dati del 4,4%. 

I numeri di marzo, per quanto mi riguarda, sono sorprendenti, perchè le società hanno praticamente triplicato le vendite del 2021.

Ad ogni modo, visto che il dato sull’aumento delle vendite non è stato un detonatore per la valutazione azionaria delle società…

La domanda sorge spontanea.

Se i numeri di consegna sono così solidi, per quale motivo i titoli di veicoli elettrici non hanno reagito in modo positivo? 

La risposta, con buona probabilità, ci viene fornita dal loro tasso di crescita.

Un tasso di crescita che nel 2022 si preannuncia roseo, è vero…

Ma potrebbe risultare ancora poco efficace.

La soluzione?

Queste aziende devono crescere di più.

Il che non è necessariamente un problema…

Sarà il tempo a dirci se i titoli di queste case automobilistiche saranno in grado di tornare ai livelli dello scorso anno.

Quel che è certo è che, attualmente, dovranno cercare di ampliare la loro quota di mercato facendo i conti con i tagli degli incentivi sempre più massicci da parte del governo cinese.

Staremo a vedere…

Per il momento noi ci concentriamo su altro.

Ovvero aziende pronte a fare un balzo in avanti considerevole.

Io e il mio team abbiamo già messo gli occhi su qualche titolo interessante che presto inseriremo in portafoglio.

Per sapere di che titolo si tratta e quando è il momento di comprarlo non devi far altro che entrare nella famiglia PascaProfit.

Per info 392 51 86 777. 

Al tuo successo.

Giuseppe

 

Firma


Vuoi continuare a leggere l’articolo?
Iscriviti subito a Editoriali Pascarella, è GRATIS
Iscrivendoti all’Editoriale Pascarella
avrai accesso a:
Sei già iscritto?

Lascia un commento

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli da non perdere

Cerchi qualcosa?

Premi INVIO per avviare la ricerca.

Iscriviti per leggere
gli Editoriali Pascarella
E' gratis, per sempre...

Accedi a Pascaprofit