Occhio alle patatine per capire come si muoverà in futuro il mercato

In questo fine settimana ho letto un articolo interessante che parlava di patatine.

Se ti stai chiedendo cosa possano mai centrare le patatine con il mondo della finanza, beh, ti consiglio di continuare a leggere perché potresti stupirti.

Sembra che la carenza di microchip abbia colpito anche la produzione di patatine diminuendone sensibilmente l’offerta sul mercato.

So bene che molto probabilmente non mangi le patatine in sacchetto e quindi potresti anche non curarti di questa notizia, tuttavia, il fatto che le patatine scarseggiano è una brutta notizia anche per chi non le mangia, ed ora provo a spiegarti il perchè.

Partiamo dall’inizio.

Come ormai sanno anche in sassi è in atto un grave problema di approvvigionamento in tutti i settori che si traduce in una diminuzione di produzione e quindi di offerta.

Questo fenomeno è noto come supply crunch.

Quando l’offerta diminuisce e la domanda rimane invariata i prezzi salgono, questa è una legge immutabile del mercato.

Come sempre c’è chi ne gode e chi ne soffre.

A goderne sono le aziende di semiconduttori che si prevede faranno il botto anche nel 2022.

Ti do qualche numero per farti capire la dimensione del fenomeno.

Il mercato dei semiconduttori nel 2021 è cresciuto del 25% arrivando a 583,5 miliardi di dollari. Considera che per arrivare a questa cifra ci sono voluti 50 anni, ma si prevede che solo nel giro di 8 anni il mercato dei semiconduttori salirà a 1 trilione di dollari.

È un trend difficilmente arrestabile, la pandemia non ha fatto che aumentare mettendo il turbo alla digitalizzazione delle aziende.

Ma l’aumento del volume d’affari è stato determinato nel 2021 anche dall’aumento dei prezzi, dovuto appunto ad una difficoltà non solo di produzione, ma anche di consegna dei chip, sempre per i noti problemi nella catena di approvvigionamento.

Sia Samsung che Intel si sono dette molto positive anche per il 2022, quindi sembra che il settore se la passi proprio bene.

Ma attenzione, tutto questo ha un risvolto della medaglia.

Infatti il settore dei semiconduttori è un settore cosiddetto boom and bust, ovvero può causare una espansione ma anche una contrazione del ciclo economico.

Molto spesso in passato abbiamo assistito a grandi salite e a bruschi cali, proprio perchè le aziende che necessitano dei semiconduttori tendono a fare grossi ordinativi in anticipo per non rimanere scoperte in futuro.

Questo però causa una sovracapacità produttiva da parte delle aziende produttrici di conduttori che, nel caso di un calo della domanda futura, si potrebbe tradurre in grave problema di costi per i produttori.

Ecco perchè si dice che il settore dei semiconduttori è un anticipatore del mercato.

Quello che ci sta dicendo ora il mercato, confermato dalla previsioni di Samsung e Intel, è che in futuro ci sarà una domanda molto forte, vedremo però se la realtà confermerà questa visione.

E in tutto questo le patatine cosa c’entrano?

L’aumento delle materie prime sta costringendo i produttori di semiconduttori ad aumentare il prezzo del 15%, quindi chi produce macchine per sfornare patatine dovrà aumentare il prezzo del 30% e ovviamente, per lo stesso principio, chi vende patatine dovrà aumentare il prezzo del 50%.

Se prima le patatine costavano 1 dollaro ora costeranno 1 dollaro e 50. 

Questo processo porta dritto all’inflazione.

È un problema

Bhè, un po’ di inflazione è salutare per il sistema, ma è chiaro che un’inflazione alta non è mai da accogliere a braccia aperte.

Una cosa è certa, l’inflazione mangia il tuo capitale, quindi diventa ancora più importante che i tuoi soldi vengano investiti in modo corretto, in modo da proteggerti da questa continua erosione del tuo patrimonio.

Nel mio ultimo libro ho parlato in modo approfondito delle dinamiche di domanda e offerta e di quali sono gli strumenti che meglio di altri possono proteggere dall’inflazione.

Clicca qui per vedere nello specifico gli argomenti trattati.

Al tuo successo.

Giuseppe Pascarella

Firma


Vuoi continuare a leggere l’articolo?
Iscriviti subito a Editoriali Pascarella, è GRATIS
Iscrivendoti all’Editoriale Pascarella
avrai accesso a:
Sei già iscritto?

Lascia un commento

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli da non perdere

Cerchi qualcosa?

Premi INVIO per avviare la ricerca.

Iscriviti per leggere
gli Editoriali Pascarella
E' gratis, per sempre...

Accedi a Pascaprofit