Warren Buffett inizia a fare la spesa…

Il prezzo del petrolio è alle stelle.

Mentre scrivo il future sul brent ha superato i 125 dollari al barile.

A quanto pare il vecchio Warren sembra abbia fiutato qualche trend importante e ha deciso di incrementare pesantemente la sua partecipazione in Occidental Petroleum (OXY).

 Infatti la Berkshire  Hathaway, la Holding gestita dallo stesso Buffett, è salita al 9,8% di partecipazione con un capitale investito di circa 5,1 miliardi di dollari.

A farcelo sapere è stata la stessa Holding che attraverso il modulo fork, ovvero il modulo degli acquisti, ha dichiarato alla SEC -Securities and Exchange Commission- di detenere il 91,2 milioni di azioni rispetto ai 29,8 milioni di azioni dichiarate martedì.

Questo significa che tra mercoledì e venerdì la Berkshire Hathaway ha acquistato più di 60 milioni di azioni di Occidental alimentando un aumento del prezzo delle azioni della compagnia energetica molto importante, soprattutto nella giornata di venerdì quando le quotazioni sono cresciute del 17,6% portando il prezzo delle azioni a 56,15 dollari. 

Il grosso aumento dei volumi non è passato inosservato, tanto che in molti operatori si sono buttati al rialzo, alimentando così l’ampia crescita in una sola giornata.

È molto probabile che dietro a questo movimento ci sia la volontà del vecchio Warren, infatti gli altri operatori di Berkshire Hathaway non avrebbero la forza di fare movimentazioni del genere.

Tanto per darti una idea, i sue fedelissimi di Buffett – il cinese Tood Combs (individuato da molti come il suo successore) e Ted Walker -l’altro manager di spicco della Holding- gestiscono un patrimonio di 34 miliardi di dollari contro i 350 del fondatore Buffett.

Quindi una operazione di tali dimensioni può essere messa in atto 

 solo con il benestare dell’oracolo di Omaha.

Un ingresso così massiccio ha sorpreso molti analisti, infatti solitamente Buffett si muove in modo diverso sul mercato, tendendo a completare le sue posizioni in modo molto più lento.

Evidentemente OXY rappresenta per lui un titolo veramente interessante, tanto da entrarvi in modo massiccio molto velocemente.

Chiaramente avrà inciso molto anche la crisi geopolitica in atto, con un prezzo del petrolio che sembra non voler arrestare la sua corsa al rialzo.

Si sa che tutti gli analisti di Berkshire, Buffett in testa, prima di investire vogliono vedere nella società prescelta un ampio margine di sicurezza, quindi l’idea che ci siamo fatti in PascaProfit è che questo margine secondo Buffett si collochi tra i 46 e i 55 dollari per azione con un petrolio superiore a 90 dollari al barile. 

Non è comunque un mistero che Buffett creda in questa compagnia, tanto da esserci entrato in uno dei momenti più difficili della compagnia.

Infatti 2019 Occidental ingaggiò con Chevron una dura battaglia per aggiudicarsi il controllo di Anadarko.

Battaglia vinta a caro prezzo da Occidental che finì a corto di liquidità rischiando addirittura la bancarotta a seguito del brusco calo del petrolio nel 2020.

Warren però vide lontano e contribuì a fornire alla società la liquidità necessaria attraverso una iniezione di 10 miliardi di dollari che permisero alla società di rimanere in piedi dopo aver sborsato la bellezza di 38 miliardi di dollari per vincere la battaglia su Anadarko.

All’epoca questa scelta della società Occidental fu molto criticata da Icahn, un altro importante azionista cje era totalmente contrario alla scelta di acquisire Anadarko.

Ovviamente la sua visione e quella di Buffett erano opposta e questa “battaglia”, di cui i giornali in questi anni anni hanno parlato spesso si è chiusa ufficialmente con quest’ultima mossa di Buffett.

Infatti mentre Buffett ha aumentato di molto la sua esposizione in OXY, Icahn l’ha chiusa totalmente, liquidando la sua intera posizione.

Per il momento Ichan, che chiudendo la posizione si è portato a casa una plusvalenza di circa un miliardo di dollari, si è concentrato su un’altra società energetica più piccola che l’utility Southwest Gas Holdings.

Vedremo chi dei due avrà avuto ragione. 

Ma questa non è stata l’unica mossa di Buffett.

Infatti Una volta che la Berkshire Hathaway nelle scorse settimane ha acquistato azioni di Activision Blizzard, sull’onda del fatto che sarà acquisita dalla Microsoft, per un valore di quasi un miliardo di dollari nel quarto trimestre e questa è la prima volta che la Berkshire  Hathaway di Warren Buffett entra in una società che produce videogiochi. 

Insomma, a quanto pare l’Oracolo di Omaha sta iniziando ad impiegare la sua enorme liquidità, segno che anche in momenti come questi è sempre possibile trovare qualche opportunità sul mercato.

Per oggi è tutto, ci sentiamo domani con il mio consueto editoriale del mercoledì.

Al tuo successo.

Giuseppe

 

Firma


Vuoi continuare a leggere l’articolo?
Iscriviti subito a Editoriali Pascarella, è GRATIS
Iscrivendoti all’Editoriale Pascarella
avrai accesso a:
Sei già iscritto?

Lascia un commento

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli da non perdere

Cerchi qualcosa?

Premi INVIO per avviare la ricerca.

Iscriviti per leggere
gli Editoriali Pascarella
E' gratis, per sempre...

Accedi a Pascaprofit